Famiglia Novecento di Ginsborg e tutti gli altri premi del Rhegium Julii

dal Rhegium Julii – 

Paul Ginsborg, per il saggio Famiglia Novecento (Einaudi) è il vincitore del Premio Internazionale Città dello Stretto 2014; mentre i Premi Rhegium Julii sono stati assegnati a: Marisa Ranieri Panetta con il romanzo Vesuvius (Salani), per la narrativa; Nuccio Ordine con L’utilità dell’inutile (Bompiani) e Luigi Mascilli Migliorini con Metternich (Salerno), per la saggistica. Un premio Speciale è stato assegnato a Luigi M. Lombardi Satriani per il volume Potere, Verità, Violenza (Città del Sole). Con l’occasione, sarà consegnata al poeta Rodolfo Vettorello la prima copia della silloge poetica In ripetuti soffi, premio “Gilda Trisolini” per l’Inedito.

La cerimonia di premiazione della 47^ edizione del Premio Rhegium Julii, sostenuta dalla Provincia di Reggio Calabria e dalla Fondazione Carical, con la collaborazione del Comune di Campo Calabro, dell’Università “D. Alighieri” e del Centro Culturale “G. Cingari”, si terrà sabato 15 novembre (ore 18,45) presso il Grand Hotel Excelsior.

Il Premio, il cui Comitato d’Onore è presieduto dal Ministro per le Regioni, dott.ssa Maria Carmela Lanzetta, sarà aperto da un video Calabria: il mare diove nascono i miti, parole, suoni, immagini, a cura di Mimma Tigano e Orsola Toscano e si concluderà con un concerto che vedrà protagonisti i maestri Alessandro Calcaramo (chitarra/ mandolino), Daniele Siclari: (chitarra) e Vincenzo Baldessarro (contrabbasso).

Le opere prescelte sono state selezionate dalla giuria presieduta da Corrado Calabrò e formata da: Giuseppe Amoroso, Giuseppe Caridi, Giuseppe Lombardo, Raffaele Nigro, Domenico Nunnari, Vito Teti, Nino Zumbo e Giuseppe Casile (segretario).

Il Rhegium Julii, considerato uno dei più importanti premi letterari italiani, si articola in una serie di incontri-dibattito che vedrà coinvolti gli studenti di alcuni Istituti Superiori della provincia reggina.

1 Comment

I commenti sono chiusi.