Reggio Calabria aspetta la tromba di Fabrizio Bosso. Giovedì 16 aprile al Teatro Siracusa

da Valentina Pagano — 

Play Music_Programma 2015Continua il play music festival organizzato da Alessio Laganà e dalla sua associazione culturale Soledad a Reggio Calabria. Dopo Emanuele Primavera quartet replace, che ha aperto la kermesse il 29 marzo al Ty music club, dove l’11 aprile si è esibito il Raffaele Genovese trio, feat Ben Van Gelder, dopo Lew Tabackin 4th feat Roberto Gatto, del 10 aprile al Teatro Siracusa, si attende giovedì 16 per l’ultimo dei 4 appuntamenti: Urban Fabula feat Fabrizio Bosso. L’appuntamento è alle 21:30.

Fabrizio Bosso non ha bisogno di presentazioni. Oltre ad essere considerato uno dei più apprezzati musicisti italiani, a lui va il merito di aver avvicinato il jazz al grande pubblico e tanti giovani grazie alle collaborazioni al fianco di Raphael Gualazzi, Nina Zilli e Sergio Cammariere.

fabrizio_bosso_ph_andrea_boccalini-015Da tempo ormai Fabrizio ha scelto tra i suoi collaboratori abituali gli Urban Fabula – un trio di giovani musicisti del sud Italia che si sono distinti in questi anni vincendo vari concorsi internazionali e per essere stati notati da solisti del calibro di Javier Girotto, Rosario Giuliani, Enrico Rava, Franco Cerri che li hanno voluti al loro fianco in vari tours.

Il concerto è un percorso che parte da standards della tradizione americana, per arrivare sino a brani originali di Fabrizio Bosso e del trio Urban Fabula. Bosso ispirato dallo stile dei suoi giovani collaboratori vola con la sua tromba mostrando un controllo assoluto in ogni frangente. Si diverte a inserire grugniti in stile jungle, a sporcare il suo fraseggio per ritornare in equilibrio con passaggi limpidissimi. I dialoghi fra trio e la tromba di Fabrizio sono spettacolari, ma anche musicalmente molto significativi. Un botta e risposta ricco di sfumature, intenso ed essenziale.