Annamaria Scarfò incontra gli studenti del Panella Vallauri. Consegnato il premio Storie di donne 2015

da ITT Panella Vallauri, Rc — 

Mercoledì 22 aprile nell’Aula Magna dell’ITT Panella-Vallauri di Reggio Calabria, si è svolto un intenso ed emozionante incontro con Annamaria Scarfò, la giovane di Taurianova, stuprata per anni dal” branco” e venuta agli onori della cronaca per aver avuto il coraggio di denunciare i suoi aguzzini, ora consegnati alla giustizia. Alla giovane, che per paura di ritorsioni è dal 2010 sottoposta ad un programma di protezione, previsto dalla legge nei casi di denuncia per stalking, è stato attribuito il premio “Storie di donne 2015”, istituito da quest’anno dall’Istituto industriale reggino, con lo scopo di premiare una donna che con il suo coraggio, la sua determinazione, il suo innato senso di legalità e di giustizia rappresenti un modello comportamentale positivo per le giovani generazioni. L’incontro, ricco di momenti di commozione generale, si è inserito nel percorso, organizzato dalla referente Prof.ssa Raffaella Imbriaco, che costantemente pone l’educazione alla legalità come obiettivo centrale di crescita umana sociale e culturale.

Schermata 2015-04-30 alle 09.02.37La Dirigente Scolastica Prof.ssa Anna Nucera, che ha fortemente voluto questo incontro con Annamaria, dopo aver elogiato il coraggio della giovane ed indotto i presenti ad una profonda riflessione sul valore fondamentale della dignità umana, le ha consegnato una scacchiera realizzata dagli studenti del comparto meccanica, per esprimere la loro vicinanza alla drammatica vicenda. Indubbio il valore educativo dell’iniziativa, che proprio per la delicatezza della tematica trattata è vissuta dagli studenti con una particolare partecipazione emotiva ed una serietà tali da far ben sperare nella piena condivisione del messaggio educativo.

http://player.sky.it/external/news/50/112791