Calabria, tutti i risultati: Costa si impone a Vibo, verso i ballottaggi a Lamezia, Castrovillari e Gioia Tauro. Exploit di Fuda a Siderno

Elio Costa (centrodestra) va oltre le aspettative e, stando ai dati fin qui scrutinati, riuscirebbe a strappare la vittoria al primo turno a Vibo Valentia. L’ex magistrato ha incassato il 51% dei voti staccando di oltre 14 punti percentuali il candidato di Pd e Sel, Antonio Lo Schiavo.

A Lamezia con 50 sezioni scrutinate su 78 in testa è Poalo Mascaro (centrodestra) con 8916 preferenze (40,94%), seguito da Tommaso Sonni (centrosinistra) con 5910 voti (27,13%), Pasqualino Ruberto 3713 voti (17,05%), Mimmo Gianturco 1387 voti (6,36%), Giuseppe D’Ippolito con 1027 voti(4,71%) e Nicola Mazzocca 823 voti (3,77%).

Elio Costa
Elio Costa

A Castrovillari è in testa il candidato del centrosinistra Mimmo Lo Polito. Dopo 19 sezioni scrutinate su un totale di 22, il dem è attestato al 43,77%, segue Santagada con poco più del 36,63%.

Verso il ballottaggio anche Gioia Tauro (13 sezioni scrutinate su 20). Qui guida Giuseppe Pedà, di area forzista, con il 35,17%. Al secondo posto Aldo Alessio, centrosinistra, (24,01%).

A San Giovanni in Fiore il candidato del centrosinistra Pino Belcastro riesce a conquistare il 92,34% dei voti. Il rappresentante del centrodestra, Antonio Lopez, deve accontentarsi del 7,65%. 

A Siderno exploit di Pietro Fuda (centrosinistra). L’ex parlamentare è statp eletto sindaco totalizzando 7.949 voti (82%). Pietro Sgarlato si è fermato a 964 voti, Giuseppe Caruso a 776.

IL VOTO IN PROVINCIA DI REGGIO

GIFFONE – Antonino Cutrì della lista “Uniti per Giffone” è il nuovo sindaco di Giffone. Cutrì ha ottenuto 497 voti pari al 40,83%. Al secondo posto si è piazzato Alvaro Aristodemo, di “Insieme per costruire” che ha raccolto 391 voti pari al 32,12% mentre il terzo candidato sindaco Daniela Bellocco di “Risvegliamo Giffone” si è fermata a 329 (27,03%).

DELIANUOVA – Francesco Rossi, della lista “Per Delianuova”, è stato eletto sindaco di Delianuova. Rossi ha ottenuto 909 voti pari al 43,76%. Secondo si è piazzato Giuseppe Federico di “Per un futuro deliese” che ha raccolto 673 (32,40%) e terzo Saverio Tripodi di “Patto per Delianuova” che si è fermato a 495 voti pari al 23,83%.

MAROPATI – Fiorenzo Silvestro, a capo della lista “Legalità e sviluppo”, è stato eletto sindaco di Maropati. Silvestro ha ottenuto 576 voti pari al 57,31%. L’altro candidato Francesco Mangialavori si è fermato a 429 voti pari al 42,68%.

Pietro Fuda
Pietro Fuda

CINQUEFRONDI – Michele Conia, alla guida della lista “Rinascita per Cinquefrondi) è stato eletto sindaco di Cinquefrondi. Conia ha ottenuto 1.760 voti pari al 42,25%. Al secondo posto si è piazzato Marco Cascarano della lista “Uniti per il popolo” che ha raccolto 1.224 voti (29,38%) mentre terza è la lista del Pd, guidata da Michele Galimi che si è fermata a 1.181 suffragi pari al 28,35%.

CASIGNANA – Vito Antonio Crinò, alla guida della lista “Casignana ora tocca a te”, è stato eletto sindaco di Casignana. Crinò ha ottenuto 279 voti pari al 55,35%. L’altro candidato Giuseppe Cuzzilla, di “Sviluppo comunità ambiente” si è fermato a 225 voti pari al 44,64%.

BRUZZANO ZEFFIRIO – Francesco Cuzzola, alla guida della lista “Unione Democratica” è stato eletto sindaco di Bruzzano Zeffirio. Cuzzola ha ottenuto 481 voti pari al 93,03%. L’altro candidato Vincenzo Sicari della lista “Natura Lavoro Progresso” si è fermato a 36 voti pari al 6,96%.

BIANCO – Aldo Canturi è stato eletto sindaco di Bianco alla testa dell’unica lista presentata, “Libertà e partecipazione” che ha superato il quorum. Canturi, ha ottenuto 2.149 voti sui 2.221 votanti, pari al 55,35% degli aventi diritto al voto.

SAN LUCA – Niente quorum alle elezioni amministrative di ieri a San Luca, sciolto nel maggio del 2013 per “condizionamenti da parte della criminalità organizzata”. 

MELITO PORTO SALVO – Salvatore Giuseppe Meduri, alla guida della lista “Melito nel cuore”, è stato eletto sindaco di Melito Porto Salvo. Meduri ha ottenuto 2.578 voti pari al 38,81%. Al secondo posto si è piazzato Giovanni Marino di “Melito Cambia” che ha raccolto 2.473 voti (37,23%). Il terzo candidato, Carmelo Minniti, di “Una città da #cambiare” si è fermato a 1.591 voti (23,95%).

MOLOCHIO – Beniamino Alessio alla guida della lista “Alleanza per il rinnovamento” è stato eletto sindaco di Molochio. Alessio ha ottenuto 1.207 voti pari al 77,27% rispetto all’altro candidato Rocco Giuseppe Iorianni che si è fermato a 355 voti (22,72%).(ANSA).

POLISTENA – Michele Tripodi, alla guida della lista “Avanti Polistena”, è stato eletto sindaco di Polistena. Tripodi ha ottenuto 3.631 voti pari al 57,17%. Secondo è Michelangelo Spanò, di “Reazione civica” che ha raccolto 2.015 voti (31,72) mentre terza Anna Giancotta che si è fermata a 705 voti (11,10%).

VILLA SAN GIOVANNI – Antonio Messina della lista “Villa nel cuore” è stato eletto sindaco di Villa San Giovanni. Messina ha ottenuto 4.754 voti pari al 62,34%. Al secondo posto si è piazzato Cosimo Emanuele Freno, di “Villa bene comune”, che ha raccolto 1.457 voti (19,10). Terzo e quarto posto rispettivamente per Silvia Lottero, di “Cittadini responsabili” che si è fermata a 985 voti (12,91%) e Milena Gioè, di “5Stelle BeppeGrillo.it”, 429 suffragi pari al 5,62%.

Paolo Mascaro
Paolo Mascaro

ROCCAFORTE DEL GRECO – Domenico Penna, della lista “To vuni”, è stato eletto sindaco di Roccaforte del Greco. Penna ha ottenuto 232 voti pari al 66,47%. Secondo è Rocco Palamara, di “Cambiare di può”, che ha raccolto 108 voti (30,94%) e terza Caterina Loredana Sergi, di “Innovazione Cultura Sviluppo, che si è fermata a 9 voti (2,57%).

PAZZANO – Alessandro Taverniti della lista “Borgo Amico” è stato eletto sindaco di Pazzano. Taverniti ha ottenuto 205 voti pari al 54,66%. L’altro candidato Lucia Spagnolo, di “Pazzano bene comune” si è fermata a 170 voti (45,33%).

SAMO – Giovambattista Bruzzaniti, alla guida della lista “Rinascita civica”, è stato eletto sindaco di Samo. Bruzzaniti ha ottenuto 314 voti pari al 58,36%. L’altro candidato Giuseppe Bruzzaniti, di “Insieme per il bene comune”, si è fermato a 224 voti (41,63%).

SAN LORENZO – Bernardo Russo, alla guida della lista “Uniti per San Lorenzo”, è stato eletto sindaco di San Lorenzo. Russo ha ottenuto 740 voti pari al 54,21%. L’altro candidato Antonino Vadalà ha raccolto 625 voti (45,78%).

IL VOTO NELLE ALTRE PROVINCE

Amaroni (Catanzaro), eletto sindaco Luigi Ruggiero

Luigi Ruggiero, con la lista civica “Democrazia è partecipazione”, è stato eletto sindaco di Amaroni. Ha ottenuto 787 voti, pari al 62,60%. L’altro candidato, Barbara Olivadoti, ha avuto 470 voti, pari al 37,39%.

Andali (Catanzaro), eletto sindaco Pietro Antonio Peta

Pietro Antonio Peta, con la lista civica “Andali Bene Comune”, è stato eletto sindaco di Andali. Ha ottenuto 305 voti, pari al 52,85%. L’altro candidato, Angelo Guzzetti, ha avuto 272 voti, pari al 47,14%.

Carlopoli (Catanzaro), eletto sindaco Mario Talarico

Mario Talarico, con la lista del Partito Democratico, è stato eletto sindaco di Carlopoli. Ha ottenuto 622 voti, pari al 59,52%. L’altro candidato, Filippo De Santis, ha avuto 423 voti, pari al 40,47%.

S. Andrea Apostolo Ionio (Catanzaro), eletto sindaco Nicola Ramogida

Nicola Ramogida, con la lista civica Arcobaleno, è stato eletto sindaco di Sant’Andrea Apostolo dello Ionio. Ha ottenuto 780 voti, pari al 60,27%. L’altro candidato, Gerardo Frustaci, ha ottenuto 514 voti pari al 30,72%.

Palermiti (Catanzaro), eletto sindaco Roberto Giorla 

Roberto Giorla, con la lista civica Siamo Palermiti, è stato eletto sindaco di Palermiti. Ha ottenuto 349 voti, pari al 38,95%. Al secondo posto si è attestato Domenico Emanuele con 304 voti. Terzo è Giuseppe Cantaffa con 243 voti.

Montepaone (Catanzaro), eletto sindaco Mario Migliarese

Mario Migliarese, con la lista civica Montepaone Riparte, è stato eletto sindaco di Montepaone. Ha ottenuto 2.231 voti, pari al 74,16%. L’altro candidato, Saverio Candelieri, ha ottenuto 777 voti pari al 25,83%.

Davoli (Catanzaro), eletto sindaco Giuseppe Papaleo

Giuseppe Papaleo, con la lista civica Impegno Comune, è stato eletto sindaco di Davoli. Ha ottenuto 1.409 voti, pari al 44,32%. Al secondo posto si è attestato Cosimo Femia con 1.052 voti. Terzo è Antonio Corasaniti con 718.

Soverato (Catanzaro), eletto sindaco Francesco Ernesto Alecci

Francesco Ernesto Alecci, con la lista civica Cambiamenti, è stato eletto sindaco di Soverato. Ha ottenuto 3.172 voti, pari al 64,72%. Al secondo posto si è attestato Giulio Erminio Moraca con 1.434 voti. Terzo è Pasquale Martinello con 295 voti.

Sorbo San Basile (Catanzaro), eletto sindaco Luigi Riccelli

Luigi Riccelli, con la lista civica Insieme per Sorbo, è stato eletto sindaco di Sorbo San Basile. Ha ottenuto 265 voti, pari al 44,99%. Al secondo posto si è attestato Sergio Cosentino con 246 voti. Terzo è Vincenzo Madia con 78 voti.

Taverna (Catanzaro), eletto sindaco Sebastiano Tarantino

Sebastiano Tarantino, con la lista civica Insieme per il bene comune, è stato eletto sindaco di Taverna. Ha ottenuto 1.048 voti, pari al 52,40%. L’altro candidato, Eugenio Canino, ha ottenuto 952 voti pari al 47,60%.

Campana (Cosenza), eletto sindaco Agostino Chiarello

Agostino Chiarello, con la lista civica Campana Migliore, è stato eletto sindaco di Campana. Ha ottenuto 670 voti, pari al 56,06%. L’altro candidato, Elisabetta De Marco, ha ottenuto 525 voti pari al 43,93%.

Cerzeto (Cosenza), eletto sindaco Giuseppe Rizzo

Giuseppe Rizzo, con la lista civica Uniti per innovare, è stato eletto sindaco di Cerzeto. Ha ottenuto 770 voti, pari al 97,09%. L’altro candidato, Giovanni Ricioppo, ha ottenuto 23 voti pari al 2,90%.

Cetraro (Cosenza), eletto sindaco Angelo Aita

Angelo Aita, con la lista civica Nuovo Patto per la città, è stato eletto sindaco di Cetraro. Ha ottenuto 2.418 voti, pari al 38,18%. Al secondo posto si è attestato il candidato del Pd, Ermanno Cennamo, che ha ottenuto 2.242 voti. Terzo è Roberto Ricucci con 1.427 voti. Quarto è Giuseppe Mazzitelli con 246 voti.

Grisolia (Cosenza), eletto sindaco Antonio Longo

Antonio Longo, con la lista civica Insieme, è stato eletto sindaco di Grisolia. Ha ottenuto 885 voti, pari al 55,03%. L’altro candidato, Aldo Crusco, ha ottenuto 723 voti pari al 44,96%.

Papasidero (Cosenza), eletto sindaco Fiorenzo Conte

Fiorenzo Conte, con la lista civica Energie Nuove, è stato eletto sindaco di Papasidero. Ha ottenuto 381 voti, pari al 93,15%. L’altro candidato, Luigi Giaquinto, ha ottenuto 28 voti pari al 6,84%.

San Fili (Cosenza), eletto sindaco Antonio Argentino

Antonio Argentino, con la lista civica Indietrononsitorna, è stato eletto sindaco di San Fili. Ha ottenuto 961 voti, pari al 50,18%. L’altro candidato, Giovanni Carbotti, ha ottenuto 954 voti pari al 49,81%.

San Lorenzo del Vallo (Cosenza), eletto sindaco Vincenzo Rimoli

Vincenzo Rimoli, con la lista civica San Lorenzo Libera, è stato eletto sindaco di San Lorenzo del Vallo. Ha ottenuto 1.624 voti, pari al 73,15%. L’altro candidato, Maria Iannini, ha ottenuto 596 voti pari al 26,84%.

Spezzano Piccolo (Cosenza), eletto sindaco Stefania Rota

Stefania Rota, con la lista civica Futura, è stato eletto sindaco di Spezzano Piccolo. Ha ottenuto 815 voti, pari al 58,59%. L’altro candidato, Beatrice Valente, ha ottenuto 576 voti pari al 41,40%.

Tortora (Cosenza), eletto sindaco Pasquale Lamboglia

Pasquale Lamboglia, con la lista civica Impegno Comune, è stato eletto sindaco di Tortora. Ha ottenuto 2.102 voti, pari al 52,40%. L’altro candidato, Raffaele Papa, ha ottenuto 1.909 voti pari al 47,59%.

Rocca di Neto (Crotone), eletto sindaco Tommaso Blandino

Tommaso Blandino, con la lista civica Rocca di Neto Cambia, è stato eletto sindaco di Rocca di Neto. Ha ottenuto 1.840 voti, pari al 53,65%. L’altro candidato, Elisa Barretta, ha avuto 1.589 voti, pari al 46,34%.

Santa Severina (Crotone), eletto sindaco Salvatore Giordano

Salvatore Giordano, con la lista civica Rinascita, è stato eletto sindaco di Santa Severina. Ha ottenuto 1.320 voti. Quella di Giordano era l’unica candidatura a sindaco.