Città metropolitana di Reggio, D’Agostino: «Strategici gli interventi per il progetto di mobilità urbana»

dall’ufficio stampa del Consiglio regionale — 

“Nell’ottica di una Città Metropolitana davvero organica e funzionale, risultano necessari investimenti strategici nel settore della mobilità urbana per la Città di Reggio Calabria, a partire dalla metropolitana”.

Lo sostiene il Vice Presidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino che è tra i firmatari della mozione, depositata dal capogruppo Pd Seby Romeo, con la quale si impegna la Giunta regionale “a garantire il finanziamento del progetto di mobilità urbana della Città Metropolitana di Reggio, così come illustrato nella sua relazione dal Presidente Oliverio”.

Nella premessa del documento, si sottolinea come “nella programmazione 2014/2020 sono stati riproposti, nell’obbiettivo

Francesco D'Agostino
Francesco D’Agostino

tematico della mobilità sostenibile, i grandi progetti già assunti nella programmazione 2007/2013. E, inoltre – si specifica – che relativamente alla Città di Reggio Calabria, è stato finanziato lo studio di fattibilità in merito al sistema di mobilità urbana per la somma di 500mila euro, nell’ambito della programmazione FSC”.

“Credo – ha scandito Francesco D’Agostino – che sia prioritario puntare su azioni specifiche funzionali al progetto di Città Metropolitana. Già nei giorni scorsi, il gruppo consiliare ‘A Testa Alta, presente al Comune di Reggio, aveva sottolineato la necessità di proseguire il percorso di investimento nel settore della mobilità urbana della Città. Questa istanza, ampiamente condivisa, andrà proiettata nel contesto di iniziative che da qui al 2020 interesseranno la Calabria, e che andranno inserite in modo organico nel percorso di sviluppo immaginato dall’Amministrazione regionale, così come previsto dal documento di programmazione approvato oggi. Personalmente – ha concluso il Vice Presidente del Consiglio regionale – sosterrò tutti quei percorsi utili alla crescita della Città Metropolitana coniugata come grande opportunità per Reggio e le sue diverse articolazioni territoriali”