Taurianova: ritrovato il corpo di Salvatore Comandè, travolto dalla piena di un torrente

E’ stato recuperato dai vigili del fuoco il corpo di Salvatore Comandè, carrozziere, l’uomo disperso da ieri a Taurianova, in provincia di Reggio Calabria, dopo che l’auto sulla quale viaggiava è stata travolta dall’acqua di un torrente. Salva invece la figlia 17enne che era con lui. Grande commozione in paese per una tragedia che ha colpito duramente il centro pianigiano.

Il corpo di Comandè è stato individuato dai vigili del fuoco del soccorso fluviale  lungo l’argine del torrente San Nicola, tra alcuni canneti, ad alcune centinaia di metri metri dal luogo in cui si era fermata l’auto sulla quale l’uomo viaggiava insieme alla figlia 17enne che è stata salvata da alcuni passanti.

salvatore comadè
Salvatore Comandè (foto tratta da Facebook)

Intanto piove soprattutto sulla fascia ionica catanzarese e nel reggino. Sono a rischio esondazione alcuni torrenti e i volontari coordinati dalla Protezione civile stanno monitorando la situazione. Sui luoghi più a rischio il geologo Carlo Tansi, nominato dalla Giunta regionale responsabile della protezione civile

La notizia di ieri (31/10/2015)

Un uomo risulta disperso a Taurianova, in provincia di Reggio Calabria, dopo che l’auto sulla quale viaggiava sarebbe stata travolta dall’acqua di un torrente a causa del maltempo. Salva invece la figlia 17enne che era con lui al momento dell’incidente. A quanto si è appreso, la giovane è stata portata in ospedale.

Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo e sua figlia stavano attraversando un torrente che è esondato a causa del forte temporale che dal tardo pomeriggio ha colpito la zona, travolgendo l’auto su cui si trovavano i due.

La ragazza è stata subito soccorsa e affidata al 118 mentre proseguono le ricerche del padre, travolto e trascinato via dall’acqua.