Polistena (Rc)| a Capodanno la Marcia della pace

da don Pino Demasi — 

Su iniziativa dell’Associazione “Il Samaritano”, guidata da don Pino Demasi, si svolgerà la sera di Capodanno, per la ventottesima volta, la tradizionale Marcia della Pace.
In sintonia con il messaggio di Papa Francesco, «Vinci l’indifferenza e conquista la Pace»,la marcia vuole essere anche quest’ anno  un momento forte di coscientizzazione  per la costruzione di una società rinnovata e improntata alla libertà, alla giustizia e, quindi, alla pace.

MARCIA PACE 2016_PolistenaL’indifferenza nei confronti delle piaghe del nostro tempo è certamente una delle cause principali della mancanza di pace nel mondo. L’indifferenza oggi è spesso legata a diverse forme d’individualismo che producono isolamento, ignoranza, egoismo e, dunque, disimpegno. L’aumento delle informazioni non significa di per sé aumento di attenzione ai problemi, se non è accompagnato da un’apertura delle coscienze in senso solidale; e a tal fine è indispensabile il contributo di tutti.  Questo vale anche e soprattutto nel nostro territorio, dove il cambiamento non avverrà mai e la ‘ndrangheta dominerà sempre più  se non si sconfigge l’indifferenza e la rassegnazione. E’ necessario dunque recuperare il noi collettivo e vincere insieme questa sfida.
Per questo invitiamo tutti i cittadini ad essere presenti.

L’appuntamento è per il 1° gennaio alle ore 18 nel Duomo cittadino dove il vescovo della Diocesi, Francesco Milito presiederà l’Eucaristia.
Subito dopo la Marcia della Pace, che  sarà aperta dai giovani dell’Associazione “Il Samaritano”, delle  Parrocchie, dell’Agesci, dell’Azione Cattolica, della cooperativa Valle del Marro e del presidio di LIBERA.

La Marcia si concluderà in Piazza della Repubblica con testimonianze di persone che , lasciandosi alle spalle l’indifferenza ed il disimpegno si stanno sporcando le mani per costruire una società più umana. Tra l’altro sono previste le testimonianze di Domenico Richichi della Comunità di S. Egidio, della giornalista sottoscorta Alessandra Candito e di Padre Gianni Ladiana, fondatore e animatore del movimento “Reggio non tace”.
Alla Manifestazione  hanno dato l’adesione l’Amministrazione Comunale di Polistena, i Sindaci del Comprensorio, i Partiti, le comunità parrocchiali, le Istituzioni e tutto il mondo dell’Associazionismo e del volontariato.

La marcia sarà anche social: saranno distribuiti dei cartelli con la scritta “DICO NO ALL’INDIFFERENZA” con i quali i partecipanti sono invitati a scattarsi un selfie e a postarlo con l’hashtag #conquistalapace sui social network motivando la propria partecipazione alla Marcia con una frase brevissima. Saranno pubblicate sul sito duomopolistena.it