Officina Pasolini, laboratorio di alta formazione per canzone, teatro e multimedia: il bando gratuito scade il 17 gennaio

da Tielle comunicazione — 

Riparte a brevissimo, questa volta in formato biennio, il Laboratorio di Alta Formazione Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini: Canzone (diretto da Tosca), Teatro (diretto da Massimo Venturiello), Multimediale (diretto da Simona Banchi), un progetto della Regione Lazio finanziato dal fondo sociale europeo, in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre e il Conservatorio Santa Cecilia. Un’ “Officina dei mestieri” che punta a formare figure professionali attraverso lezioni teoriche, esercitazioni pratiche, seminari e laboratori sperimentali.
Officina Pasolini si avvale di un Comitato Tecnico Scientifico con funzione consultiva e di indirizzo per la programmazione didattica e culturale del Laboratorio di cui fanno parte importanti personalità del teatro, della musica e del multimediale e professionisti del settore dello spettacolo. Tra questi l’avv. Maria Francesca Quattrone, socio fondatore dello Studio Legale Dike Legal, con sedi a Roma, Milano e Reggio Calabria, esperta in diritto d’autore e dello spettacolo “Sono davvero onorata e lusingata di far parte del Comitato Scientifico presieduto da Franca Valeri e composto da personalità di spicco quali Ernesto Assante, Franco Battiato, Andrea Rosi, Franz Cattini, Glauco Mauri, Luca Verdone ed altri. Credo molto in questa iniziativa e nei risultati per i ragazzi alcuni dei quali finito il corso dello scorso anno sono già all’opera”. “Sarei felice” – prosegue l’avvocato Quattrone – se qualche giovane talento calabro seppur sconfortato dalle ancora troppo  scarse opportunità  locali, provasse a partecipare al bando che è aperto a tutte le regioni, richiedendo solo al momento dell’ammissione, il domicilio nel Lazio, ovviamente per garantire la frequenza al corso. Ritengo questa una opportunità davvero unica, oltre che gratuita laddove si venisse selezionati.”

docenti e studenti di Officina Pasolini
docenti e studenti di Officina Pasolini

Molte sono state le occasioni in cui i membri del Comitato Scientifico, a partire dalla sua Presidentessa, la signora Franca Valeri, ma anche altri noti protagonisti del settore come Andrea Rosi, Daniele Silvestri e altri ancora hanno interagito direttamente con gli studenti, li hanno coinvolti nel proprio lavoro o hanno creato occasioni di scambio concreto con gli artisti, le realtà produttive e i professionisti del settore.
L’avv. Quattrone terrà, un corso sui contratti collettivi applicabili al settore e sulla contrattualistica in uso nelle tre diverse aree di corso. “E’ importante” – afferma la docente – “rendere consapevoli gli artisti e gli operatori dello spettacolo sin dagli esordi dei propri diritti e, quindi, conseguentemente del valore che l’opera intellettuale, così come la produzione o l’espressione della stessa hanno e possono avere per il loro futuro”.

Tra i docenti Niccolò Fabi, Piero Fabrizi, Pietro Cantarelli, Jo Barbieri, Rossana Casale, Alessandro Chiti, Paolo Ferrari. L’offerta formativa di Officina Pasolini è rivolta a giovani diplomati ed è totalmente gratuita. L’ammissione alla scuola prevede la partecipazione a un bando in scadenza il 17 Gennaio, pubblicato sul sito di Laziodisu e sul sito di Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini.