Baratto amministrativo per pagare i tributi comunali

dal Comune di Crosia (Cs) — 

Baratto Amministrativo, uno strumento alternativo per consentire ai cittadini in grave disagio economico, di far fronte al pagamento dei tributi comunali. Riduzioni ed esenzioni nei pagamenti, in cambio della prestazione di ore di lavoro in favore della comunità. È questa la mozione, proposta dal Capogruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, Davide Tavernise, alla quale sta lavorando l’Amministrazione comunale, che l’ha immediatamente accolta.

baratto amministrativoNei giorni scorsi, nella sala Giunta del Palazzo comunale si è riunita la Commissione composta dai Capigruppo consiliari e dai Dirigenti del settore Finanziario e Amministrativo. Nel primo incontro sono state poste le basi che porteranno allo sviluppo e all’approvazione del regolamento. L’obiettivo è quello di andare incontro alle esigenze dei cittadini e, in particolare alle fasce più deboli. Pensionati sociali, famiglie di disoccupati, cittadini che vivono nella fascia tra indigenza e povertà, che non riescono a pagare i tributi finendo nella categoria degli evasori fiscali.

Il Baratto Amministrativo, può essere una soluzione per sgravare le famiglie in difficoltà dal problema del pagamento dei tributi locali. Si tratta di uno strumento semplice che permetterebbe ai cittadini impossibilitati a pagare uno o più tributi comunali, di “barattare” l’imposta con equivalenti servizi di riqualificazione del territorio che potranno riguardare pulizia, manutenzione, abbellimento di aree verdi, piazze, strade e, in generale, la valorizzazione di determinate aree comunali.
La Commissione consiliare sta lavorando con impegno per rendere il più possibile efficaci e realizzabili le condizioni di adozione di questo dispositivo.