Il reggino Gianni Infantino è il nuovo presidente della Fifa

È Gianni Infantino il nuovo presidente della Fifa: l’ex segretario generale della Uefa, svizzero di origini reggine, al secondo scrutinio ha incassatosi con 115 voti, battendo il favorito della vigilia, lo sceicco del Bahrein Salman Al-Khalifa.

Queste le sue dichiarazioni a caldo: “Voglio essere il presidente di tutte e 209 le Federazioni e insieme a loro rinnovare la Fifa e costruire una nuova era. Il mio è stato un viaggio eccezionale in cui ho incontrato tantissime persone che meritano che la Fifa si altamente rappresentata. Noi rinnoveremo la Fifa e dobbiamo esserne orgogliosi”.

Immediati i plausi pubblici e istituzionali.
«Accogliamo con gioia la vittoria del nostro illustre concittadino e nuovo Presidente della Fifa Gianni Infantino. La sua elezione al vertice mondiale del calcio rende lustro all’intera cittadinanza e porta alto nel mondo il nome della nostra città». E’ quanto dichiara il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà commentando l’elezione alla Presidenza della Fifa del candidato di origini reggine.

«Adesso – ha aggiunto il Sindaco – lo aspettiamo a Reggio Calabria, accogliendo il desiderio, da lui stesso esplicitato qualche giorno fa in un’intervista, di tornare vittorioso nella sua città d’origine. Siamo certi che porterà con sé, anche in questa nuova entusiasmante esperienza, il grande spirito sportivo del quale da sempre questa città si alimenta. Qualche giorno fa gli avevamo rivolto il nostro in bocca al lupo, adesso siamo felici di inviare a Gianni Infantino i nostri migliori auguri di buon lavoro».

“Congratulazioni a Gianni Infantino, nuovo presidente della Fifa, e, adesso, ambasciatore della Calabria nello sport più amato del mondo: il calcio”. Lo dichiara il Presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto. “L’affermazione di Infantino riempie d’orgoglio tutti i nostri corregionali. Partito sfavorito, il neopresidente è riuscito a ottenere la maggioranza dei consensi grazie alla sua credibilità, costruita negli anni attraverso il suo lavoro svolto ai massimi livelli amministrativi e istituzionali dell’Uefa. E’ un grande giorno per questa terra. Un figlio di emigrati, capace di affermarsi solo grazie al suo talento e ai suoi sacrifici è oggi il modello di un nuovo calcio che si presenta con un’immagine pulita e trasparente dopo gli scandali che ne hanno travolto la gestione a livello mondiale nel recente passato. Infantino è l’uomo in cui vengono riposte le speranze per un calcio migliore e gestito con oculatezza. Infantino è onestà, la Calabria è onestà. Ritengo doveroso anche a nome dell’Assemblea legislativa, rivolgere un invito ufficiale al neopresidente Infantino, al fine di conferirgli un’Alta onorificenza da parte di tutta la nostra comunità regionale”.