Nicola Gratteri nuovo Procuratore di Catanzaro: ora la notizia è ufficiale

2015 0813 7 seaTOURING Gratteri 12Finalmente è ufficiale: Nicola Gratteri è il nuovo procuratore capo di Catanzaro. Il Consiglio superiore della magistratura ha emesso un provvedimento d’urgenza, all’unanimità. Consci, anche loro, del lavoro che attende il magistrato: il vice presidente del Csm Giovanni Legnini ha formulato gli auguri di buon lavoro «in una terra così difficile». Gratteri, che dovrebbe prendere possesso del suo nuovo incarico alla fine di maggio (ma potrebbe essere deciso l’anticipato possesso), è pronto a mettersi al lavoro: «Spero di poter dare subito quelle risposte di giustizia che la collettività si aspetta. E’ un incarico importante e sono onorato. Spero di non deludere le attese delle migliaia di persone che mi aspettano con ansia».

Arrivano dal Movimento 5 Stelle le prime note di plauso.

«La nomina del dottor Nicola Gratteri alla guida della Procura di Catanzaro, a lungo ostacolata da diverse logge di potere, è una notizia che riaccende la speranza in tutti i calabresi onesti». Lo dichiara la deputata M5s Dalila Nesci, che aggiunge: «Con il dottor Gratteri a Catanzaro le attività di indagine avranno nuova linfa, trattandosi di una figura di altissimo profilo morale e di estremo coraggio, di un servitore dello Stato che non si piega davanti a nessuno». «Chiederò al più presto – prosegue la parlamentare – un incontro col nuovo procuratore, perché a Catanzaro pendono diversi esposti del Movimento 5 stelle per reati contro la pubblica amministrazione, relativi ad abusi plateali nella gestione della sanità, che resta l’ambito più problematico». «In Calabria c’è un’omertà politica inaudita, per cui – conclude Nesci – sapere che il dottor Gratteri condurrà la Procura di Catanzaro, più volte passata sotto le luci della ribalta nazionale, significa ricuperare la fiducia nella denuncia civile, nel compimento della giustizia e nella possibilità di maggiore democrazia nella nostra terra».

«La nomina di Gratteri a capo della Procura che controlla l’operato della Regione Calabria è sinonimo di garanzia e serietà». È quanto afferma il deputato M5s Paolo Parentela, che aggiunge: «Ci affidiamo spesso alla magistratura per far luce sugli abusi della politica nella gestione della cosa pubblica. Con Gratteri alla guida della Procura siamo certi che nulla verrà sottovalutato e che il lavoro della magistratura possa essere sempre più efficace».
«Insieme ai miei colleghi calabresi – conclude Parentela – abbiamo sempre riposto massima fiducia nel lavoro della Procura. Fiducia che oggi si rinnova grazie alla presenza di un uomo che negli anni ha sempre lavorato con rettitudine e senza paura».

Ieri era stato Filippo Savica, delegato regionale Forza Italia giovani e coordinatore cittadino Bovalino Forza Italia giovani, a trasmettere in anticipo sull’ufficialità della notizia il proprio plauso: “Sono molto soddisfatto della nomina del Magistrato Nicola Gratteri alla guida della Procura di Catanzaro. Ho avuto modo di apprezzare le sue doti e la sua grande professionalità negli anni in cui Gratteri è stato alla DDA di Reggio Calabria, condividendo un forte impegno istituzionale a presidio della legalità e per la convivenza civile e democratica. Sono convinto che Gratteri saprà dare un contributo decisivo alla prevenzione ed alla lotta alla criminalità in sinergia con la Magistratura, le forze dell’ordine, la società civile, e le istituzioni tutte. Filippo Savica Delegato regionale Forza Italia giovani. Coordinatore cittadino Bovalino Forza Italia giovani”.