Reggio Città Metropolitana: affluenza prossima all’en plein, con il 91,9%

Affluenza massiccia, come era più che ovvio, per il voto ponderato che oggi ha disegnato il primo consiglio metropolitano, una sorta di giunta della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Le votazioni sono terminate alle 20, e si è presentato il 91,9% degli aventi diritto. Alle 21 inizierà lo spoglio per designare i 14 membri che rimarranno in carica 5 anni.

Giuseppe Falco firmaCinque sono anche le urne in cui sono state inserite dai singoli votanti le schede elettorali dei sindaci e i consiglieri della provincia chiamati al voto: cinque come le fasce delle percentuali ponderate in base alle quali i singoli voti potranno pesare lo 0,217%, lo 0,541%, lo 0,882%, l’1,485% o il 9,945%.

E cinque pure le liste in lizza: Centrodestra Metropolitano (capolista Eduardo Lamberti Castronuovo, assessore uscente della Provincia di Reggio Calabria e sindaco di San Procopio), Democratici insieme per Reggio Città Metropolitana (capolista Riccardo Mauro, consigliere comunale di Reggio Calabria), Uniti per la Locride Metropolitana (capolista Giorgio Imperitura, sindaco di Martone), Area Socialista e Popolare (Capolista Pierpaolo Zavettieri, consigliere provinciale uscente, neo sindaco di Roghudi) e Territorio e identità a sinistra (capolista: Nicola Limoncino).