Annalisa Insardà madrina del Mediterraneo Festival Corto. A Diamante (Cs) il 2, 3 e 4 settembre

da Giuseppe Gallelli —

Conto alla rovescia per le serate finali della sesta edizione del “Mediterraneo Festival Corto”, il concorso internazionale per cortometraggi organizzato dal Cinecircolo Maurizio Grande che si svolgerà a Diamante nelle serate del 2-3-4 settembre (inizio alle 21,30). Testimonial dell’edizione 2016, l’attrice Annalisa Insardà che, tra le altre cose, tutti abbiamo avuto modo di ammirare per la sua interpretazione nel film Tv “Lea” di Marco Tullio Giordana.

Nuova formula delle tre serate, come sottolineano per il Cinecircolo, il direttore artistico Francesco Presta e il direttore tecnico Ferdinando Romito, l’ultima delle quali vedrà la premiazione dei vincitori. Nei giorni scorsi, infatti, è stata resa nota la griglia dei finalisti scelti dalla giuria presieduta dall’attrice, regista, scrittrice e sceneggiatrice Sabrina Paravicini, nota al grande pubblico per aver preso parte a quattro edizioni de “Un medico in famiglia” e per aver lavorato, tra gli altri, con registi come Monicelli, Lizzani, Nichetti.
Il Mediterraneo Festival Corto si aprirà con una serata dedicata a Pier Paolo Pasolini e sui misteri che permangono sulla morte del grande intellettuale , poeta e regista,  figura di riferimento per la cultura italiana. “Introspettiva Pasolini“, infatti il titolo della prima serata  condotta dalla giornalista Mariella Perrone nel corso della  quale sarà presentato, in anteprima nazionale il libro “Io so…” di Enzo de Camillis e proiettato il film “Un intellettuale di borgata”, con Leo Gullotta,  diretto dallo stesso De Camillis, scenografo e regista che ha lavorato con diversi mostri sacri del cinema italiano come  i fratelli  Taviani, Sergio Corbucci, Pasquale Squitieri, Steno, G. Giannini, Francesco Rosi, Giuseppe Tornatore e in film come Sin Sing, Il pentito, Dimenticare Palermo, Una pura formalità. Interverranno nel corso dell’incontro il legale del caso Pasolini, l’Avv. Stefano Maccioni e il Giornalista Martino Ciano.
La seconda serata del 3 settembre sarà dedicata al talk condotto con la consueta verve da Ugo Floro, al quale prenderanno parte: l’attrice Annalisa Insardà;  la giornalista Antonella Grippo;  docente di letteratura italiana  all’Università di Catania,  Sarah Zappulla Muscarà; il regista Enzo De Camillis. Ospite  d’eccezione Ubaldo Lanzo il noto “Cromatologo” del Chiambretti show”. Nel corso della serata  sarà consegnato  dalla rivista Match News, diretta da Antonio Bartalotta,  il premio “Giovani talenti di Calabria Gran Premio della Stampa”.
Il 4 settembre  serata finale, condotta dal giornalista Giuseppe Gallelli,  con la premiazione, da parte degli importanti ospiti presenti,  del cortometraggio vincitore  Mediterraneo Festival Corto e dei vincitori delle diverse categorie della rassegna.  Ospite d’onore della serata la  cantautrice  Angelica Lubian, una delle figure emergenti della musica d’autore italiana che con suo brano ha partecipato alla colonna sonora di “Sweet dream”, il mediometraggio realizzato  da Francesco Presta e Ferdinando Romito.
Si ricorda che il  “Mediterraneo Festival Corto” è realizzato in collaborazione con il Comune di Diamante – Assessorato alla cultura turismo e spettacolo.