I nomi illustri indicati dalla Commissione Toponomastica al Comune di Reggio

dal Comune di Reggio Calabria —

La rampa tra via Possidonea e via Reggio Campi sarà presto intitolata a Massimo Mazzetto, atleta della Viola Basket, che proprio in quel luogo perse la vita nel 1986. È quanto deliberato nei giorni scorsi dalla Giunta guidata dal Sindaco Giuseppe Falcomatà che ha recepito alcune delle prime indicazioni fornite dalla Commissione Toponomastica.

Reggio corrireggio16Il centro civico di Pellaro sarà intitolato a Cosimo Cardea, medico ed amministratore pellarese. Sempre a Pellaro una via della zona sud sarà dedicata a Giovanni Scudo, mentre il Lungomare sarà intitolato a Paolo Latella, ex assessore e consigliere regionale, autore della prima legge regionale sugli asili nido e promotore dei primi stanziamenti per la costruzione dell’Ospedale di Reggio Calabria.
Nella zona di Ravagnese, Via Giuseppe Valentino Sindaco della ricostruzione dopo il terremoto del 1908. La piazza antistante le Officine Omeca diventerà piazza Maestri del Lavoro; ed ancora via Francesco Crucitti, medico di Karol Wojtyla e Piazza Leopoldo Trieste. Le rampe che dal Lungomare Falcomatà portano sul Corso Vittorio Emanuele III e che oggi vengono chiamate semplicemente “salite”, diventeranno salita Giovanbattista Mori, salita Camillo Autore, salita Gino Zani, salita Ernesto Basile, salita Francesco Jerace, salita Michele Prestipino, salita Rocco Larussa, salita Alessandro Monteleone.
A queste si aggiungono numerose traverse che diverranno Via Michele Barbaro, via Italo Greco, via Antonio Priolo, via Gaetano Cingari, via Enzo Misefari, via Raffaele Valensise, via Amintore Fanfani, via Giuseppe Saragat, via Gaetano Sardiello, via Sandro Pertini, via Enrico de Nicola, via Giovanni Gronchi, via Luigi Einaudi, via Antonio Segni, via Alcide De Gasperi.
Nella zona del rione Ferrovieri, via Giovanni Spadolini, via Lina Merlin, via Nilde Jotti, via Maria Montessori, via Albert Einstein, via Marie Curie, via Giovanni Alfonso Borrelli, via Nicolò Copernico, via Giovanni Keplero, via Isaac Newton, via Maria Gaetana Agnesi. Spazio anche alla tradizione magnogreca: nasceranno via Metauros, via Medma, via Kroton, via Sibari, via Metaponto, via Heraclea, via Taranto, via Ipponio. Verrà, inoltre ripristinato il tratto della via XXI Agosto che riprenderà l’antica denominazione via Scala di Giuda.