Nicolò: il fallimento della Sogas è stato pilotato?

dal Consiglio regionale della Calabria

“Ci sono circostanze da chiarire sul fallimento della Sogas, la società che finora ha gestito l’Aeroporto dello Stretto, con qualche ombra da diradare su solenni impegni assunti dalla Regione e poi disattesi”. Il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Alessandro Nicolò interviene sul caso-Sogas dopo la sentenza giudiziaria che ha messo fine all’esperienza della società di gestione dell’aeroporto di Reggio e incaricato un collegio di curatori fallimentari. “E’ urgente guardare avanti ed in positivo, ma proprio per questo non si possono lasciare in piedi – afferma Nicolò – sospetti gravi che emergono dalla sentenza del tribunale nella quale sembrerebbe delineato un fallimento ‘pilotato’ della Sogas e certamente sono state inferte dai giudici pesanti ‘bacchettate’ sui comportamenti non lineari della Regione.”

“I magistrati del Tribunale – evidenzia Nicolò – hanno rimarcato in sentenza la ‘mancata volontà dei soci di ricostituire il capitale sociale’: qual è stata la condotta della Regione?”.

“Non ho elementi – aggiunge ancora il capogruppo di Forza Italia – per dubitare dell’impegno fattivo del presidente Oliverio sulla vicenda, ma siamo certi che tutti i contributi, anche cospicui, annunciati per risanare la gestione dell’aeroporto, siano poi andati a buon fine? Vorremmo che si facesse piena luce sulle responsabilità emerse dalla sentenza dei magistrati per verificare che non ci siano stati comportamenti omissivi e promesse tradite.”