Il New York Times incorona la Calabria tra le mete del 2017: «Il miglior cibo si trova qui»

Il New York Times incorona la Calabria nei 52 posti da vedere, che come ogni inizio anno il più importante giornale del mondo seleziona per i suoi lettori. La classifica viene considerata una specie di guida ufficiale che segnala i luoghi più interessanti del momento, ma c’è nelle intenzioni di chi la compila anche l’idea di indicare luoghi che non ci si aspetta e mete insolite. Scorrendo la lista, al numero 37 si trova la Calabria, indicata come «regione fuori dai circuiti ufficiali». Ma è soprattutto il cibo il motivo di questa presenza. «Alcuni dei migliori pasti italiani non si trovano a Roma o in Toscana, ma nella regione meridionale della Calabria», conosciuta, si legge per i suoi piatti piccanti. Poi vengono citati il Ristorante Dattilo, il Ristorante Ruris a Isola Capo Rizzuto e Antonio Abbruzzino a Catanzaro.

Nei primi dieci posti della classifica si trovano rispettivamente: Canada, il deserto di Atacama in Cile, Agra in India, Zermatt in Svizzera, il Botswana, Dubrovnik in Croazia, il Grand Teton National Park in Wyoming, Tijuana in Messico, Detroit in Michigan e Amburgo in Germania.

L’anno scorso l’unico luogo italiano segnalato era stato Torino, mentre nel 2015 –anno dell’Expo – la vincitrice della classifica era stata Milano. Sarà adesso interessante osservare se e quanto questa presenza della Calabria incrementerà il turismo americano nella regione.