È reggina la Fmb Tubes, l’azienda che fornisce i prefabbricati ai terremotati di Umbria e Marche

da Labecom

Un’eccellenza dell’imprenditoria reggina al servizio delle popolazioni del Centro Italia flagellate dal terremoto e dal maltempo. È questa la vicenda che vede protagonista la ‘Fmb Tubes’, unica azienda del Sud risultata aggiudicataria della fornitura dei moduli prefabbricati da destinare nelle aree colpite dal terremoto di Umbria  e Marche.

‘Fmb Tubes srl’ è un’azienda leader nel Mezzogiorno nella fornitura di carpenteria metallica e nella costruzione di manufatti prefabbricati da oltre un decennio. La società è specializzata nella produzione in stabilimento (due impianti produttivi sono situati nella zona industriale di Polistena) e nella messa in opera di strutture in acciaio, quali capannoni industriali, ponti e passerelle, edifici commerciali e civili, scale di sicurezza e moduli prefabbricati.

Proprio in ragione della riconosciuta competenza nel settore, la ‘Fmb Tubes’ è stata incaricata di fornire circa 100 moduli prefabbricati da installare nel centro di accoglienza che è stato allestito a Norcia, in provincia di Perugia e nel Maceratese a Caldarola e San Ginesio. I lavori sono in fase di ultimazione a Norcia e Caldarola e, entro fine febbraio, saranno completati anche a San Ginesio.

Particolarmente complesse sono le operazioni di installazione dei moduli che si stanno svolgendo in condizioni meteorologiche estremamente avverse in seguito alle pesanti nevicate degli ultimi giorni e ai forti disagi causati dalle scosse sismiche della scorsa settimana. Ciò nonostante le attività non si sono fermate e la Fmb Tubes, con il prezioso supporto degli uomini dell’Esercito e della Protezione civile, sta proseguendo a gran ritmo i lavori con il preciso obiettivo di consegnare i container alle tante famiglie e cittadini sfollati, nel più breve tempo possibile.

“Le popolazioni colpite dal terremoto sono in piena emergenza abitativa – spiega Samuele Furfaro, direttore finanziario di “Fmb Tubes” – quella dei moduli abitativi è una soluzione provvisoria ma efficace, in attesa della consegna delle ‘casette prefabbricate’. L’azienda da diversi mesi non conosce sosta per dare un tetto alle popolazioni di Umbria e Marche che, insieme a quelle abruzzesi, stanno attraversando un momento difficilissimo. I nostri installatori, a cui va un sentito ringraziamento – prosegue Furfaro – stanno lavorando in condizioni atmosferiche davvero critiche e con la consapevolezza che molte persone, purtroppo, una casa non ce l’hanno più. Siamo l’unica azienda calabrese e soprattutto del Sud ad essere coinvolta in queste delicate operazioni e per noi questo è motivo di grande orgoglio. È davvero un onore per noi poter contribuire alla ricostruzione post-sisma. Essere individuati dal Governo e dalla Protezione civile come loro fornitori – conclude Furfaro – ci incoraggia e stimola a fare sempre di più”.

Dalla produzione al montaggio, tutte le lavorazioni sono state realizzate negli stabilimenti di Polistena con personale di zona e il prodotto finale può sicuramente fregiarsi del marchio ‘Made in Calabria’.