“Onde Stazionarie” a Reggio Calabria

da Filippo Sorgonà

Proprio a ridosso della proclamazione della “città metropolitana” arriva la rassegna “Onde Stazionarie” che sceglie, non casualmente, la Stazione Ferroviaria di S. Gregorio “rigenerata” e trasformata in un nodo di interscambio artistico-culturale  grazie alle attività del Circolo culturale “Ausonia”. Il “viaggio” ha avuto storicamente connotazioni forti nell’immaginario e nella percezione poetica come percorso interiore verso qualcosa o, semplicemente, verso se stessi.

Parte dunque un “treno” carico di musiche, storie e suoni che attraverserà la scena indipendente locale e nazionale; un percorso a tappe che prevede (dom 5 feb) la prima fermata con il live dei “Captain Quentin”.

In tour per la promozione dell’ultimo lavoro “We’re turning again” la band taurianovese propone un progetto che prevede un approccio ai pezzi rinnovato con qualche nuovo spunto (quasi) funky e una maggiore componente di suoni sintetici. In più momenti dell’album (addirittura per due brani interi) le chitarre rimangono nelle custodie e si dà spazio a vari strati di sintetizzatori. La realizzazione del disco presenta elementi di novità: per la prima volta le riprese sono state curate interamente dalla band che ha trasformato la sala prove di Taurianova in uno studio vero e proprio. Per il mixaggio invece sono stati chiamati in causa Niccolò Mazzantini e Fabio Fantozzi (vedi alla voce Appaloosa) ed il loro miracoloso studio di Lorenzana in provincia di Pisa, mentre il lavoro di mastering è stato affidato al PisiStudio di Roma. Anche stavolta ci si muove in territorio esclusivamente strumentale, e anche stavolta fromScratch Records sta dietro alla pubblicazione ed alla promozione. Per questa nuova uscita ad affiancare l’etichetta fiorentina ci sono i fidi conterranei di Overdrive Rec.”, questo il titolo, cita e omaggia nel nome Frank Zappa e percorre le vie dei tempi dispari e dei repentini cambi ritmici già frequentate nei precedenti dischi.

La Rassegna è ideata e promossa dal format radiofonico “Ondanomala” di Antenna Febea in rete con Operatori, Clubs ed Agenzie del settore musica su scala nazionale. Le tappe di questo “treno” saranno annunciate in corsa ma in molti hanno già scelto di condividere questo lungo viaggio  sui binari della cultura. Sabato 25 febbraio sarà, infatti, la volta del cantautore anglo-siculo Sergio Beercock molti altri Artisti devono solo confermare la loro “prenotazione”. “Onde Stazionarie”, ovviamente, passa una volta sola.