Partita la collaborazione tra l’alberghiero di Locri (Rc) e l’Associazione Italiana Sommelier

da Emanuela Alvaro

Accolti nella sala convegni dell’Istituto Alberghiero “Dea Persefone” di Locri (Rc) davanti ai futuri maÎtre, direttori di sala e le altre figure professionali inerenti il settore servizi sala e vendita, accompagnati dalla professoressa Dominella Maria Lipari e dal professore Salvatore Marando, i sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier Calabria, Delegazione Locride e Piana di Gioia Tauro hanno dato l’avvio ufficiale al protocollo d’intesa siglato ad ottobre con la dirigente Mariarosaria Russo.

Gli alunni delle terze, quarte e quinte classi hanno ascoltato e partecipato attivamente all’incontro con il vicepresidente AIS Calabria, Pierfrancesco Multari e le degustatrici ufficiali Emanuela Alvaro e Giada Eliodoro. Una mattinata nel corso della quale agli studenti presenti sono state date informazione sul mondo della sommellerie, ma soprattutto gli sbocchi professionali che un diploma del genere può offrire.

L’iniziativa rientra nelle azioni didattiche educative poste in essere dall’istituto con la finalità di formare figure professionali di settore, competenti e qualificate. Con questo protocollo d’intesa AIS Calabria e l’IPSSA “Dea Persefone” di Locri  si impegnano a collaborare per favorire lo sviluppo delle competenze degli studenti promuovendo la cultura eno-gastronomica Italiana attraverso la creazione di professionalità di elevato profilo attraverso innovazioni didattiche ed organizzative previste nei nuovi ordinamenti; coniugare le finalità educative del sistema dell’istruzione e formazione con le esigenze del mondo produttivo, nella prospettiva di abbreviare la transizione tra scuola e lavoro; contribuire alla diffusione della cultura tecnica professionale, favorendo stage formativi e progetti di alternanza scuola-lavoro; sviluppare nei giovani, attraverso la conoscenza del sistema del Settore “Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera”, la cultura e il senso di responsabilità civile e sociale che si connette all’esercizio della cittadinanza attiva; promuovere la collaborazione tra l’ Istituto scolastico e le imprese; formulare proposte congiunte per favorire la programmazione, nell’ambito della flessibilità organizzativa e gestionale derivante dall’autonomia, di specifiche attività volte ad integrare l’offerta formativa.

Proprio in quest’ottica agli alunni è stato presentato il Concorso Miglior Sommelier Junior 2017, rivolto agli studenti di terzo, quarto e quinto anno. Pierfrancesco Multari ha spiegato ai presenti come si svolgerà e le modalità per partecipare al prestigioso concorso. La selezione avverrà, oltre che in diverse scuole delle province calabresi, anche presso l’Istituto Alberghiero “Dea Persefone”, il 22 febbraio e, per chi parteciperà, sono già stati predisposti due incontri di preparazione sulla tecnica di degustazione e di servizio e i vini calabresi. I migliori parteciperanno alla finale nazionale il 24 marzo alla Tenuta Fontanafredda a Serralunga d’Alba.

Ancora una volta agli alunni dell’Istituto Alberghiero di Locri, il dirigente Mariarosaria Russo è riuscita a fornire una valida occasione per migliorare le loro competenze professionali.