A Reggio si istituisce l’Albo delle associazioni

dal Comune di Reggio Calabria

Il presidente del Consiglio Comunale, Demetrio Delfino, unitamente all’Assessore alle Politiche Sociali, Lucia Nucera, comunica che il Consiglio Comunale, con deliberazione n° 95 del 29 dicembre del 2016, ha approvato il “Regolamento per l’attuazione degli istituti di partecipazione popolare previsti dal titolo II dello Statuto del Comune di Reggio Calabria” che prevede l’istituzione, presso la Segreteria Generale, dell’Albo delle libere forme associative che operano nel Comune di Reggio Calabria.

Per iscriversi all’apposito albo, tutte le associazioni e le cooperative sociali che operano nel Comune e che perseguono attività di solidarietà, promozione sociale, umana e inclusione sociale, dovranno compilare e presentare alla Segreteria Generale – Palazzo San Giorgio – Piazza Italia, uno apposito modello che potrà essere ritirato preso la medesima Segreteria Comunale. Il modello d’iscrizione deve essere presentato alla Segreteria Generale dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e nei giorni di martedì e giovedì anche nelle ore pomeridiane dalle ore 16:00 alle ore 17:00.
Le associazioni e le cooperative interessate devono presentare le loro istanze entro e non oltre la giornata dell’8 marzo 2017. Le modalità di presentazione delle istanze potranno avvenire attraverso una raccomandata a/r; con consegna a mano oppure con corriere speciale. L’istanza può essere spedita anche per via telematica utilizzando il seguente indirizzo di posta elettronica: segregen@comune.reggio-calabria.it.
Queste ultime istanze dovranno essere sottoscritte mediante una firma digitale e, se il sottoscrittore è identificato dal sistema informatico, con l’uso della carta d’identità elettronica. In mancanza, la loro trasmissione deve essere seguita dall’istanza in originale da far pervenire alla Segreteria Generale entro il termine decadenziale di sette giorni dalla data d’invio. Le istanze pervenute in ritardo non saranno prese in considerazione.

I soggetti interessati devono presentare le istanze di iscrizioni corredate, sotto pena di esclusione, della seguente documentazione: a) copia atto costitutivo e dello statuto dell’associazione da cui si evince che non si perseguono fini di lucro; b) elenco dei soci; c) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 445/2000; d) copia del documento di identità in corso di validità del legale rappresentante del soggetto richiedente. Ogni associazione è tenuta a comunicare tempestivamente e per iscritto ogni modifica relativa alle informazioni dichiarate.
Il Presidente Delfino sottolinea che questo provvedimento è espressione della coerenza e degli impegni che l’Amministrazione Comunale ha assunto nel corso delle assemblee pubbliche, il cui obiettivo è volto a migliorare e rendere sempre più continuo e operoso il confronto con i cittadini.
“Si tratta – aggiunge Delfino – di un agire che tende a dare forza e vigore al valore della democrazia e della partecipazione popolare che questa Amministrazione Comunale intende perseguire con tenacia”.