Il filo che cuce: gli ultimi preparativi per la 35ma Corrireggio

da Legambiente Rc

Fervono i preparativi della Corrireggio, la popolare manifestazione, organizzata dalla Legambiente di Reggio Calabria in sinergia con il Comitato Corrireggio, insieme a tante altre realtà associative. L’attesa corsa podistica del 25 aprile, aperta alla partecipazione di tutti, chiuderà anche quest’anno una settimana intensa di eventi di sport solidale, di sensibilizzazione ecologica, di intrattenimento culturale con escursioni, incontri, performance artistiche, proiezioni cinematografiche. Si ripropone dunque un’impostazione abituale che, in un mix di eventi, tra evasione e impegno, stimolerà la riflessione e l’iniziativa collettiva sui problemi dello sport, dell’ambiente e della qualità del vivere urbano.

Come ogni anno al centro della CORRIREGGIO vi è un tema ed un obiettivo specifico in continuità con la prima edizione del 1983 quando i “passi” dei reggini permisero di sconfiggere la speculazione politico-mafiosa che aveva “messo le mani” sulla Collina di Pentimele, fino all’edizione dello scorso anno vissuta all’insegna dello slogan “Sono la tua città, portami rispetto”.

La 35ª edizione della CORRIREGGIO avrà come tema la Città Metropolitana, vista in un’ottica non tanto istituzionale quanto territoriale e socio-ambientale. Il leitmotiv delle varie manifestazioni, strettamente collegate tra loro, è condensato nel titolo “Il filo che cuce la città invisibile” che reca come sottotitolo: “L’ambiente, lo sport, la solidarietà, la cultura, l’economia civile per imbastire la città metropolitana”. Con il contributo di tante associazioni è stata organizzata una staffetta di collegamento e di scambio tra diverse realtà del territorio dell’ex provincia per legare simbolicamente, con un passaggio di testimone da iniziativa ad iniziativa, il filo delle diverse realtà spesso invisibili attraverso lo sport, l’ambiente, il sociale attivo.
Per quanto riguarda la corsa podistica del 25 aprile gli organizzatori, pur mantenendo inalterati percorso, modalità di svolgimento e quota iscrizione, hanno aggiunto altri tasselli agli sforzi organizzativi di questi ultimi anni per migliorare la gara e allargare ancora di più la partecipazione. Oltre la corsa competitiva e la corsa non competitiva sarà riproposta una sezione dedicata al fitwalking, “il cammino veloce” organizzato in collaborazione con l’ASD Calabria Fitwalking.

Sono aumentate anche le categorie delle varie età dei partecipanti che passano per i non atleti da nove categorie a undici categorie sia per gli uomini sia per le donne. Per gli atleti si passa da 9 categorie a 15 categorie sia uomini sia donne secondo quanto previsto dalla Fidal. Quindi ci saranno più premi per i partecipanti.

Per quanto riguarda le modalità d’iscrizione, da questa edizione, viene introdotta la formula online. Per quanto riguarda la non competitiva sul sito compilando il modulo di pre-iscrizione. L’iscrizione per la non competitiva potrà avvenire anche con il metodo tradizionale già collaudato, rivolgendosi ai punti attrezzati nei seguenti luoghi: presso il Gazebo Informazioni in Piazza Camagna da martedì 18 a lunedì 24 aprile 2017 dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20; al raduno in Piazza Indipendenza martedì 25 Aprile 2017 dalle ore 8.30 alle ore 10.00. È possibile iscriversi anche presso la Bottega Liberi per Natura, in Via del Torrione n. 82, e presso la Sanitaria Sant’Elia, in Corso Vittorio Emanuele n. 43. Il limite improrogabile per le iscrizioni resta fissato per le ore 10.00 dello stesso 25 Aprile 2017 al raduno. Gli atleti e i tesserati FIDAL, invece, per l’iscrizione dovranno seguire la procedura a loro riservata sul sito alla pagina dei servizi online entro e non oltre le ore 24.00 del 23 Aprile 2017.

Gli organizzatori consigliano, per chi ne ha la possibilità, l’iscrizione nei giorni precedenti il giorno della corsa per essere certi di ricevere il pacco gara completo o, nel caso dei tesserati Fidal, per evitare di dover pagare un sovrapprezzo dovuto alla ritardata iscrizione.