Sant’Anna di Seminara (Rc): ripartono le attività di Terramala

dall'ass. Terramala

Arriva la primavera e ripartono le attività dell’associazione Terramala. Durante il periodo pasquale i soci si sono impegnati nella manutenzione dell’antico lavatoio pubblico ‘Acqua Luntana’ e Martedì 18 Aprile, con l’aiuto del comune di Melicuccà, hanno costruito un barbecue. Questo intervento fa parte del progetto di riqualificazione del sito e della sua trasformazione in area ristoro, i soci, infatti, dopo aver ripulito e reso accessibile il sito lo scorso autunno, stanno procedendo alla costruzione di panchine, tavoli e tutto ciò che serve per consentire a chiunque di godere del fresco e della tranquillità che l’Acqua Luntana offre da millenni. La fonte, infatti, segnava un punto di sosta della via postale dell’impero romano, un luogo molto caro ai santannesi. Oltre a ciò i soci stanno lavorando per rendere fruibile la fonte Basilicò, la cui acqua ha importanti proprietà diuretiche. L’accessibilità a questa fonte, dopo che alcune frane sembravano averla fatta scomparire, è già tra i progetti dell’associazione.

Riparte anche il Salotto di Penelope, il laboratorio gratuito di ricamo e uncinetto tenuto dalle donne di sant’Anna. Nato con l’intento di tramandare ai più giovani alcune antiche tradizioni, è diventato nel tempo un luogo di incontro multietnico molto frequentato.

L’associazione si appresta a realizzare anche l’evento del 7 Maggio in collaborazione con il CAI (centro alpino italiano) di Reggio Calabria. I soci guideranno un gruppo di escursionisti tra gli ulivi secolari che caratterizzano le campagne nei dintorni di Sant’Anna. Non solo ulivi ma anche vecchie cantine, mulattiere, antichi casolari di campagna costruiti nell’ottocento, numerose sorgenti d’acqua e, infine, una visita alle chiese e all’Acqua Luntana, che dista solo 200 metri dal centro del paese.

“Siamo molto contenti dei risultati ottenuti fin’ora – dice il presidente Antonio Casella – questi due anni di attività sono passati velocemente e i traguardi raggiunti ci forniscono un forte stimolo per continuare”.

Dopo il 7 maggio i soci si incontreranno per pianificare le attività estive, tra queste ci sarà una rassegna cinematografica, un’escursione sulla vecchia linea ferroviaria (ex-Calabro Lucane) e un esperimento di forno condiviso.