Comune di Reggio e Sorical si riuniscono per risolvere la crisi idrica sullo Stretto

dal Comune di Reggio Calabria

Si è svolta oggi pomeriggio a Palazzo San Giorgio alla presenza del sindaco Falcomatà e del commissario liquidatore della società Sorical, Luigi Incarnato una riunione operativa, convocata al fine di  risolvere nell’immediatezza alcune delle problematicità che i cittadini del centro storico della città hanno avvertito nell’ultimo periodo, a causa di alcune interruzioni e riduzioni di portata causate  dalle rotture a macchia di leopardo che interessano il tratto di rete che attraversa  il bacino che insiste sul  Calopinace.

Nella relazione introduttiva l’Ing Sergio De Marco, responsabile dell’area operativa di Sorical, supportato dal capo compartimento area Sud Giulio Gangemi e dal responsabile dell’Ufficio di Zona Andrea Attisano,  ha spiegato le criticità del tratto di condotta spostata in variante 10 anni fa, quando si è costruito il nuovo palazzo di giustizia, che ha fatto registrare quasi 40 rotture in pochi mesi. Sorical ha illustrato un progetto esecutivo per spostare la condotta. Nel corso della riunione il consigliere delegato del sindaco in materia Paolo Brunetti, presente all’incontro insieme all’Assessore al Bilancio Irene Calabrò, ha suggerito dei miglioramenti che in settimana saranno approfonditi in una nuova riunione tecnica. Tali intervento consentirebbe di arrivare alle soglie dell’estate a eliminare definitivamente il disagio, nell’ottica complessiva di mutamento e ottimizzazione del sistema di erogazione idrica che scaturirà dal completamento del bypass del Menta.

Dichiara il sindaco Giuseppe Falcomatà: «Oggetto della riunione odierna è stato affrontare e risolvere i guasti che interessano la rete gestita da Sorical, che ci sono in città, in particolare quello della condotta che passa dal Palazzo di Giustizia è stato individuato il percorso che consentirebbe di modificare il tracciato che a oggi causa tanti disagi, ma proprio su questo ci sarà un aggiornamento tecnico nel corso della prossima settimana».

A margine della riunione le dichiarazioni del consigliere Paolo Brunetti: «Continuiamo a confrontarci con Sorical e concluderemo l’iter entro la prossima settimana, per essere sicuri di avviare i lavori di sostituzione del tratto di rete danneggiato che ci consentirà di superare il disagio e di concludere il tutto al più tardi a inizio della stagione estiva».
Ma gli scenari che si profilano denotano un orizzonte di definizione complessiva. Conclude Falcomatà: «L’obiettivo è quello di camminare congiuntamente, Comune e Sorical, per risolvere il problema atavico della crisi idrica in città, la conclusione dei lavori sulla diga del Menta che avverrà entro il 2017, ci fa guardare con maggiore fiducia al futuro, non più riparazioni provvisorie ma finalmente la risoluzione del problema».