Le priorità della Città Metropolitana di Reggio secondo Mauro

da Francesco Legato

“Stiamo lavorando con impegno, seguiamo in maniera scrupolosa le linee programmatiche che abbiamo approvato in Consiglio e lo facciamo coinvolgendo quanti, a vario titolo, hanno responsabilità relativamente alla tutela e alla crescita di questa nostra comunità”.

Esordisce così il vicesindaco della Città metropolitana, Riccardo Mauro, commentando il piano degli interventi di edilizia scolastica presentato dal sindaco Giuseppe Falcomatà la scorsa settimana.

“Come ho già detto in altre occasione – aggiunge il vicesindaco – l’attività della Città metropolitana presta un occhio di riguardo all’edilizia scolastica, alla difesa del suolo, alla viabilità e alla cultura. Quattro temi sui quali si determina il presente e il futuro di questo territorio. Sono trascorsi poco più di tre mesi dal nostro insediamento e già tanto è stato fatto per la difesa di alcuni diritti che riteniamo fondamentali come quello allo studio e alla mobilità, l’aspettativa di vivere in un luogo sicuro che offra a tutti le stesse opportunità in termini di formazione, crescita, cultura e conoscenza”.

“Le cinque nuove scuole – ricorda Mauro – che saranno costruite grazie all’ottimo lavoro dei tecnici metropolitani e alla nostra capacità di interloquire alla pari con Regione e Governo, promuovendo la giusta sinergia tra Enti e spingendoci ad intercettare finanziamenti che possano alleviare i tagli subiti dal nostro Bilancio, fanno parte di un programma più ampio che ci ha visti già impegnati a finanziare l’esercizio provvisorio della Sogas, garantendo l’apertura del “Tito Minniti”, a contrastare i fenomeni di dissesto idrogeologico, penso al progetto per il versante Scilla-Bagnara, a rendere sicura la viabilità metropolitana e accorciare le distanze tra i centri urbani”.

“Distanze – sottolinea il vicesindaco – che non sono solo fisiche e che vogliamo abbattere con politiche che coinvolgano tutti, promuovendo la nascita di una consapevolezza metropolitana, di una nuova comunità che sappia sentirsi qualcosa di nuovo, di diverso e di più alto. Bene ha fatto il sindaco Giuseppe Falcomatà, durante la presentazione degli interventi di edilizia scolastica, ad evidenziare l’importanza di una programmazione seria e integrata che, tenendo conto delle priorità, sappia incidere già nel breve periodo. Il Piano degli interventi, inoltre, smentisce quanti ci accusano di guardare solo alla Città capoluogo. E’ tutto il territorio metropolitano, infatti, ad essere interessato”.

“I nuovi edifici scolastici e gli interventi di messa in sicurezza e adeguamento sismico, illustrati dal sindaco e dal consigliere delegato Demetrio Marino – conclude quindi Riccardo Mauro – rappresentano una risposta concreta alle esigenze della nostra comunità”.