Consegnate due nuove e-bike per l’Aspromonte: le Bici del Parco

dall'Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte

Una Fat-bike destinata al soccorso medico utilizzabile anche in presenza di neve nell’Area Protetta ed un’altra per permettere ai soggetti con disabilità motoria di fruire in modo attivo dell’Area Protetta, entrambe a pedalata assistita da motore elettrico.

Sono state consegnate le due nuove “Bici del Parco”, interamente progettate e costruite dagli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Panella-Vallauri di Reggio Calabria e che completano la prima fase del più ampio accordo siglato dall’EPNA e dall’Istituto scolastico per sviluppare azioni di educazione ambientale, di promozione e di responsabilità sociale.

Alla consegna erano presenti la Dirigente Scolastica dell’ITT Panella Vallauri, Anna Nucera, il Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Giuseppe Bombino, il team di professori coordinatori del progetto (Ettore Carmina, Nicola Ielo e Edoardo Morabito), il Consigliere Metropolitano Edoardo Lamberti-Castronuovo, il Vice Sindaco di Reggio Calabria Armando Neri.

L’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte prosegue il rapporto di collaborazione con gli Istituti scolastici del territorio, con l’obiettivo di creare un attivo coinvolgendo di tutte le componenti nelle tematiche legate all’ambiente e alla corretta fruizione dell’Area Protetta accrescendo le competenze degli studenti e valorizzando le intelligenze dei giovani.

La bontà dell’intuizione avuta dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte e la capacità degli studenti dell’ITT Panella-Vallauri, inoltre, si è evoluta nel progetto Delta finanziato dal Miur e che permetterà la realizzazione di altre bici da destinare al territorio del Parco dell’Aspromonte.