In attesa dell’acqua nelle case, a Reggio arrivano quasi 10 milioni di euro per la rete idrica

dal Comune di Reggio Calabria

Dalla Regione Calabria una somma complessiva di circa 4 milioni e 200 mila euro per lavori strutturali alla rete idrica reggina. A dare l’annuncio della firma del decreto del Dirigente Generale della Regione Calabria Domenico Pallaria è stato il consigliere delegato alle manutenzioni idriche del Comune di Reggio Calabria Paolo Brunetti che ha spiegato gli effetti che il nuovo finanziamento avrà sul comprensorio urbano di Reggio Calabria.

«Oggetto dell’intervento – ha spiegato il consigliere delegato – è l’ingegnerizzazione delle reti idriche di distribuzione urbana e i lavori di manutenzione straordinaria ed infrastrutturazione delle reti funzionali al miglioramento della gestione del servizio di distribuzione idrica e alla riduzione delle perdite del Comune di Reggio Calabria».

Le somme messe a disposizione sono di circa 1,4 milioni per i servizi di ispezione perdite e 2,6 milioni per lavori strutturali alla rete idrica, tra i quali i lavori complementari come il rialzo dei chiusini, assistenza, predisposizione e installazione degli strumenti per circa 147 mila euro, riparazione delle perdite e rifacimento degli allacci per circa 830 mila euro, sostituzione mirata di condotte per più di 1,4 milioni, lavori accessori, distretti, valvole e inserimento nuove saracinesche per più di 200 mila euro.
A queste somme, già erogate, si aggiunge un secondo finanziamento di poco superiore ai 5 milioni di euro, destinati anche questi ad interventi per l’efficientamento e l’ingegnerizzazione della rete idrica, che la Regione potrà impegnare per il Comune di Reggio Calabria. Su questa seconda tranche di finanziamento è già in corso un confronto tra l’Amministrazione comunale reggina e la Regione Calabria per poter programmare, utilizzando le somme accessorie, ulteriori interventi da effettuare all’interno del comprensorio urbano reggino.

«Si procederà come annunciato con l’intervento di ingegnerizzazione della rete idrica cittadina – ha commentato il consigliere delegato Paolo Brunetti – si tratta di un progetto molto importante, atteso da anni, che ci consentirà di migliorare nel complesso il sistema di distribuzione idrica sul territorio urbano di Reggio Calabria, risolvendo in maniera stabile il problema delle perdite e i diversi disservizi che si sono registrati in questi anni a causa di una manutenzione che per lungo tempo è risultata scarsa o addirittura assente. Ringrazio il presidente Mario Oliverio e il dirigente generale Domenico Pallaria per aver dimostrato di passare dalle parole ai fatti, rispondendo alle sollecitazioni dell’Amministrazione comunale e del sindaco Falcomatà e dando seguito all’ultima riunione tenutasi a Palazzo San Giorgio alla quale hanno preso parte anche i vertici Sorical».

«Ovviamente – ha dichiarato ancora Brunetti – quello dell’ingegnerizzazione va considerato come uno degli interventi necessari per la completa e definitiva risoluzione delle storiche problematiche idriche presenti sul nostro territorio. Seppur l’intervento programmato, rappresenta un cospicuo passo in avanti in tal senso, il percorso sarà definitivo solamente con i lavori per il completamento del circuito di adduzione della diga sul Menta. Intervento quest’ultimo – ha concluso Brunetti – sul quale ci stiamo confrontando quotidianamente con Sorical e per il quale è prevista da qui a pochi giorni un’altra importante tappa del percorso, con l’ultima riunione della Conferenza dei Servizi, alla quale prenderanno parte sia il Comune che la Regione, con l’obiettivo di definire l’iter per l’inizio dei lavori il cui termine è stato fissato da Sorical entro la fine dell’anno».