Usb: non si tolgono soldi ai lavoratori Sacal per darli ai manager

da Usb Trasporto Aereo Calabria

Appena ieri eravamo usciti con un comunicato, interrogandoci sul quali ricadute positive potessero avere i lavoratori della Sacal Gh, dopo gli encomi fatti da Easy Jet, Bene, subito dopo abbiamo appreso da agenzie di stampa notizie in merito al decollo degli stipendi degli amministratori e del CdA Sacal e dell’amministratore unico Sacal GH, che, se confermate ci porrebbero di fronte al solito paradosso gattopardiano già denunciato a Maggio 2013 “… se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi”.

Come sempre accade, si chiedono ai lavoratori sangue, lacrime e sacrifici economici, mentre i grandi capitani d’impresa, con al fianco gli organi statutari, si aumentano i compensi. Esattamente quello che avevamo temuto, ai lavoratori gli encomi “gratis”, ai dirigenti i premi! Altra cosa che avevamo ampiamente previsto è il fatto che oggi tutti quanti, a partire dai politici, concentrano i loro ragionamenti sulla Sacal e sulla sua gestione totale dei 3 scali calabresi, dimenticando, o addirittura ignorando l’esistenza di un’altra Sacal, la SACAL GH. Quest’ultima azienda, infatti, grazie alle menti geniali dei vecchi amministratori e grazie soprattutto alla complicità ed all’acquiescenza di Cgil, Cisl e Uil, è nata da uno smembramento della Sacal, costituendo una sorta di “bad company” dove far confluire tutti i costi e le precarietà proprie del settore e destinata, quindi, al fallimento già in partenza, come, del resto, già testato e sviluppato in altre realtà aeroportuali.

Dove sono finite le parole dei politici, a partire dal sindaco della città di Lamezia Terme, dal presidente della Provincia e dal governatore Oliverio, quando, di fronte alle proteste dei lavoratori e della USB che li rappresentava, affermavano con convinzione che “nessun centesimo sarebbe stato tolto ai dipendenti Sacal GH”, oppure che “nessun posto di lavoro sarà a rischio”? Ma lo sanno che l’attuale management, come il precedente, vuole togliere i buoni mensa ed abbassare gli stipendi del personale, o, spenti i riflettori, l’argomento non li interessa più? Bene, se questa è l’idea, abbassare cioè gli stipendi ai lavoratori di Sacal Gh ed aumentate i compensi per il presidente ed il CdA, troveranno la ferma opposizione di USB! Per questo motivo chiediamo un confronto urgente con il nuovo Presidente, che ha incontrato i sindacati responsabili e complici con la precedente gestione, mentre non ha ritenuto ancora di incontrare la USB, che tali nefandezze ha sempre denunciato e che ha contribuito a scoperchiare il marcio in Sacal.

Attendiamo quindi l’apertura di un confronto per chiarire le intenzioni della Società rispetto ai lavoratori.