Irto confermato alla presidenza del Consiglio regionale

Nicola Irto, del Pd, è stato confermato presidente del Consiglio regionale della Calabria. L’assemblea ha provveduto al rinnovo dell’ufficio di presidenza giunto alla scadenza del mandato di 30 mesi. Ad Irto è stata sufficiente la prima votazione per ottenere la conferma. Ha ottenuto 24 voti, tre in più di quelli previsti dalla maggioranza qualificata. Un voto è andato a Giuseppe Gentile (Ap), uno a Giuseppe Neri (Democratici e progressisti). Cinque le schede bianche.

Gentile e Ciconte vice presidenti

Giuseppe Gentile (Ncd-Ap) e Enzo Ciconte (Pd) sono stati eletti vice presidenti del Consiglio regionale (uno per la maggioranza e l’altro per l’opposizione) al termine della prima votazione. Gentile ha ottenuto 13 voti e Ciconte 12. Sei sono andati a Wanda Ferro (Misto), sostenuta da Forza Italia.

Neri e Graziano segretari-questori 

Giuseppe Neri, del gruppo Democratici e progressisti, e Giuseppe Graziano, del gruppo Cdl, sono stati confermati segretari questori del Consiglio regionale. Neri ha ottenuto 13 voti e Graziano 11. Domenico Tallini, del gruppo Misto, ha ottenuto 7 voti.

In tutto tre i punti all’ordine del giorno del lavori odierni del Consiglio regionale, tornato a riunirsi a palazzo Campanella dopo la pausa estiva ed iniziato con oltre 7 ore di ritardo sull’orario previsto. I punti riguardano oltre il rinnovo dell’Ufficio di Presidenza,  il Consiglio si è insediato infatti come seggio elettorale per l’elezione del Presidente del Consiglio regionale, una seconda votazione ha riguardato l’elezione dei due vice presidente, e una terza per l’elezione dei due Segretari-Questori, uno per la maggioranza ed uno per l’opposizione.