Il trasporto sullo Stretto è integrato

dal Comune di Reggio Calabria

Il sindaco di Reggio Calabria  Giuseppe Falcomatà,  con l’Assessore alla Mobilità e Smart City Giuseppe Marino, ha firmato questa mattina l’Accordo Attuativo dei Servizi di Attraversamento dello Stretto per l’aeroporto “Tito Minniti” con il Comune di Messina. La convenzione impegna tra l’altro le aziende di trasporti municipali  Atam Reggio Calabria e Atm Messina, la Sacal, la società che gestisce lo scalo reggino “Tito Minniti”, le compagnie navali Caronte&Tourist  e Liberty Lines  nonché la Camera di Commercio delle due città dello Stretto.

In forza della stipula, a partire dal 2 ottobre, sarà operativo  un sistema di collegamento integrato di mobilità e trasporto per i passeggeri in possesso di biglietto aereo, che dal centro della città di Messina, Piazzale Cavallotti, saranno condotti direttamente all’aeroporto reggino  in coincidenza degli orari di volo, attraverso un servizio gratuito che combina l’utilizzo di  pullman  GT Atam  con nave traghetto Caronte. A questo si aggiunge un ulteriore servizio che abbina per mezzo di un  biglietto integrato l’utilizzo di aliscafo Liberty Lines con bus navetta Atam in direzione porto-aeroporto.
La lunga giornata del 27 settembre si è aperta al Piazzale Cavallotti di Messina, dove il sindaco di Messina Accorinti ha accolto il primopullman Atam che ha attraversato lo Stretto con a bordo i rappresentanti dell’amministrazione reggina, per poi congiungersi con la delegazione messinese alla volta del “Tito Minniti” dove alle ore 12,00 è stata siglata la Convenzione. Insieme ai sindaci Falcomatà e Accorinti con i rispettivi assessori ai trasporti promotori dell’accordo,  Giuseppe Marino e Gaetano Cacciola, hanno stipulato l’accordo il Presidente di Sacal,  il Prefetto Arturo De Felice, il Direttore Generale di Atm, Daniele De Almagro. Per Atam, Francesco Perrelli, presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, insieme all’amministratore delegato di Caronte &Tourist Calogero Famiani, il Direttore commerciale di Liberty Lines, Nunzio Formica, i presidenti della Camera di Commercio Industria  Artigianato e Agricoltura di Reggio e Messina, Antonino  Tramontana e Ivo Blandina.

«Avviamo oggi un servizio gratuito per l’utente,  il primo segmento di un più articolato e complesso progetto di conurbazione – ha esordito il sindaco Giuseppe Falcomatà – che a partire dal progetto di rendere l’aeroporto reggino effettivamente l’Aeroporto dello Stretto, a servizio della mobilità intelligente di due città, porterà a scrivere ulteriori pagine comuni per Reggio e Messina,  riunite sempre di più, all’insegna della riscoperta di un’ unica coperta culturale. Tale operazione è funzionale all’aumento del  numero di voli e alla istituzione di nuove tratte oltre a costituire un primo passo nella direzione di un sistema e della costruzione di una piattaforma comune che favorisca il pendolarismo, l’integrazione sociale, culturale e commerciale  tra i due versanti».
Soddisfatto l’Assessore ai Trasporti Giuseppe Marino: «Firmiamo oggi un accordo che nessuno di noi solo dieci mesi fa avrebbe mai potuto immaginare, nell’ambito della realizzazione di un sistema integrato di trasporti per l’area metropolitana dello Stretto, sostenuto dai fondi spesi congiuntamente alla città di Messina del programma europeo Poc Metro gestito dall’Agenzia della Coesione Territoriale per un totale di 26 milioni. I sindaci Falcomatà e Accorinti, lo scorso 29 maggio hanno stipulato un protocollo d’intesa relativo alla realizzazione di un processo di conurbazione tra le due città attraverso la sinergica programmazione ed integrazione di servizi, attività ed investimenti. A seguire, con il collega Cacciola di Messina, sono seguiti i rapporti di interlocuzione tra i firmatari odierni e l’Assessorato alla Mobilità e Trasporti della Regione Calabria che ha creduto nel progetto».

L’accordo nelle sue premesse ricostruisce il percorso seguito: la Sacal spa, società che gestisce gli aeroporti calabresi, ha  programmato  nuovi collegamenti aerei, operativi  dal 19 settembre,  tra lo Stretto di Messina e le città di Roma, Milano e Torino, in attesa di ampliare ulteriormente le destinazioni ed il numero dei collegamenti. A seguire, le compagnie navali Liberty Lines e Caronte&Tourist hanno offerto la loro disponibilità a sostenere il  progetto di mobilità integrata con la messa a sistema di orari e mezzi
Successivamente, su istanza dell’Assessorato ai Trasporti della giunta guidata da Giuseppe Falcomatà, la Regione Calabria,  attraverso il  Dipartimento n. 6 – Infrastrutture Lavori Pubblici e Mobilità, ha autorizzato per la prima volta l’Atam spa a espletare, con mezzo proprio, il servizio di trasporto passeggeri da Messina sino all’Aeroporto dello Stretto, sull’itinerario Reggio Calabria-Villa San Giovanni-Messina..

Ed ecco i termini dell’accordo.
Il servizio di collegamento con Bus Gran Turismo Atam sarà offerto gratuitamente e sarà riservato ai passeggeri muniti di biglietto aereo. In virtù dell’intesa siglata, l’Atam Spa garantirà con proprio bus GT e proprio personale, che farà staffetta con il personale Atm di Messina, il servizio di trasporto passeggeri da Messina, Piazzale Cavallotti, all’Aeroporto dello Stretto, transitando da Villa San Giovanni. Il Bus Gran Turismo  di Atam effettuerà due corse in coincidenza con i voli del mattino e della sera del Tito Minniti: una con partenza  da Messina Cavallotti alle ore 5.30 con arrivo all’Aeroporto Tito Minniti alle ore 7.00; l’altra, serale, dall’aeroporto “Tito Minniti” di Reggio, alle ore 20.30 con arrivo a Messina Cavallotti alle ore 21.50.
Il servizio di collegamento Bus Gran Turismo si integrerà in termini di orari e corse, col servizio Chiamabus, già attivato dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, al fine di garantire la più ampia copertura di servizio nell’arco della intera giornata. Caronte & Tourist,  dal canto suo,  si impegna a far transitare gratuitamente il servizio bus Atam, garantendo diritto di precedenza all’imbarco e sbarco. Anche la compagnia Liberty Lines  ha sottoscritto il patto, sottoposto alla supervisione e approvazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di  mantenere  gli orari dei seguenti aliscafi feriali: da Messina,  alle  ore 6.00 con arrivo al porto di Reggio alle 6.30; per la  sera,  partenza dal porto  di  Reggio alle ore  20.55,  con arrivo a Messina alle ore 21.30. Atam spa, Atm spa e Liberty Lines spa inoltre si impegnano a  realizzare un sistema di integrazione tariffaria che mediante  un unico biglietto consentirà di  utilizzare i servizi di trasporto delle città di Reggio e Messina  ed il servizio di trasporto navale veloce Reggio-Messina A/R, in coincidenza degli orari di partenza e di arrivo degli aliscafi presso i porti di Reggio e Messina. In particolare, Atam spa  ha già potenziato  il servizio di bus navetta di collegamento diretto tra il porto di Reggio Calabria e l’aeroporto Tito Minniti, attraverso l’istituzione di due nuove corse: da Reggio Porto alle ore 6.35 con arrivo all’Aeroporto alle 6.55;  da Reggio Aeroporto alle ore 20.25 con arrivo al  Porto alle  ore 20.45, in perfetta coincidenza con le corse dell’aliscafo per Messina. Le  Camere  di  Commercio  Industria  Artigianato  ed  Agricoltura  di  Reggio Calabria e Messina, supporteranno la conoscenza e l’applicazione dell’accordo facendosene promotori presso gli  operatori commerciali e turistici, le agenzie di viaggio ed i tour operator. Tutte le parti, congiuntamente, hanno concordato di  richiedere al Ministero dei Trasporti,  l’implementazione  del numero degli aliscafi  nei giorni festivi, il sabato e la domenica.