Villa S. Giovanni, sequestro da 195.000 euro a una coop della navigazione

I finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria hanno dato esecuzione a un sequestro preventivo di conti correnti bancari e postali, depositi e altre disponibilità finanziarie per oltre 195 mila euro nei confronti di una società cooperativa operante nel settore della navigazione nel comune di Villa San Giovanni, e del suo rappresentante legale. L’attività d’indagine, condotta sotto l’egida della procura della repubblica presso il tribunale di Reggio Calabria, ha permesso di accertare l’emissione di fatture per operazioni inesistenti per oltre 130 mila euro e l’appropriazione indebita delle somme di denaro da parte del rappresentante legale per un valore complessivo pari a circa 195 mila euro.

Il tribunale di Reggio, accogliendo quindi le richieste formulate, emetteva decreto di sequestro preventivo nei confronti del rappresentante legale e dei conti societari per violazione degli artt. 2 d.lgs. N. 74/2000 (dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture per operazioni inesistenti) e 646, comma 3, c.p. (appropriazione indebita aggravata).