Giustizia e Umanità: il Panella Vallauri in ricordo del magistrato Michele Barillaro

dall'Itt Panella-Vallauri, Rc

Lunedì 27 novembre, alle ore 10.00, presso l’Aula Magna dell’ITT “Panella-Vallauri” di Reggio Calabria, si terrà il Convegno di presentazione del Progetto “Giustizia e Umanità”. Si vuole così ricordare e far conoscere agli allievi, la figura del magistrato reggino Michele Barillaro, morto tragicamente in Namibia all’età di 44 anni a causa di un incidente stradale.
Michele Barillaro è stato consigliere applicato alla Corte d’Assise d’Appello di Caltanissetta, dove ha redatto la sentenza nel processo Borsellino ter, sulla strage di via D’Amelio, e la sentenza nel processo a Totò Riina ed altri, per l’attentato all’Addaura contro Giovanni Falcone. Per la sua attività gli fu assegnato il premio internazionale “Rosario Livatino”. Su Borsellino disse “Ora tutti lo osannano, ma a quei tempi era stato lasciato solo”. A Firenze Barillaro si era occupato del pericolo degli anarco insurrezionalisti, ma soprattutto delle infiltrazioni mafiose e delle loro relazioni con l’enorme riciclaggio verso la Cina.

Dopo i saluti della Dirigente Scolastica Prof.ssa Anna Nucera, commemoreranno la figura del magistrato, impegnato in importanti casi nazionali, l’Avvocato Raffaele Barillaro padre del giudice scomparso, la Dott.ssa Titti Siciliano, direttore scientifico dell’Istituto Italiano Anticorruzione, la Dottoressa Bruna Siviglia presidente dell’Associazione BIESSE per il bene sociale. Coordinerà i lavori la Prof.ssa Raffaella Imbrìaco, referente per l’educazione alla legalità dell’ITT “Panella – Vallauri. All’iniziativa, organizzata dalla BIESSE Associazione Culturale per il Bene Sociale, parteciperà il Procuratore della Repubblica, presso il Tribunale di Palmi, Dott. Ottavio Sferlazza.