I successi dell’agroalimentare made in Rc

da Confindustria Rc

L’agroalimentare “made in Reggio Calabria” continua a mietere successi riscuotendo grande apprezzamento a livello nazionale e internazionale. E’ un percorso costante di crescita quello che sta interessando uno dei settori più importanti per lo sviluppo della provincia reggina, come testimoniato dall’interesse di qualificati player e operatori del comparto e di prestigiose testate nazionali. Il trend positivo viene salutato con grande soddisfazione da Confindustria Reggio Calabria che nel novero delle proprie aziende associate può vantare, fra le altre, la presenza di due realtà di primissimo piano del comparto Agroalimentare locale quali Fattoria della Piana e Consorzio Motta.

Quest’ultimo è nato a Motta San Giovanni nel 2003 con il preciso obiettivo di valorizzare e promuovere la gastronomia calabrese attraverso un’attenta selezione dei prodotti tipici e delle specialità enogastronomiche. Selezione che nasce e si sviluppa sempre nell’ambito del legame, che deve essere forte e autentico, con il territorio d’origine e seguendo i dettami dell’artigianalità e qualità dei processi produttivi. Un lavoro scrupoloso, come rimarcato più volte dal direttore commerciale del Consorzio Vincenzo Squillaci, che ha portato il Consorzio Motta al centro di un approfondimento giornalistico da parte della testata nazionale Il Giornale, che ne ha esaltato la principale peculiarità, ovvero la capacità di difendere le tipicità locali e di connettere tali produzioni con i circuiti commerciali e distributivi nazionali e internazionali. Una sfida che da oltre dieci anni sta portando le aziende del territorio (la gran parte piccole e piccolissime) che fanno capo al Consorzio Motta a conquistare fette di mercato sempre più ampie. Nel contempo viene svolta una forte attività di marketing territoriale attraverso i prodotti di punta dell’agroalimentare reggino quali il bergamotto, l’olio, il peperoncino, il miele, i salumi e i formaggi, solo per citare i più noti.

Ampio spazio inoltre sulle colonne del Corriere della Sera anche per Fattoria della Piana a cui lo storico quotidiano di via Solferino ha dedicato un focus incentrato sulla produzione del pecorino. Un prodotto d’eccellenza dell’azienda guidata da Carmelo Basile che ha destato la curiosità di Victor Rallo, uno dei più noti chef e showman a livello planetario e del suo celebre programma “Eat! Drink! Italy!”. Proprio il formaggio reggino e l’intero ciclo produttivo è stato il protagonista della puntata della tv a stelle e strisce che per l’occasione ha visitato lo stabilimento della Piana di Goia Tauro insieme ai rappresentanti di uno dei colossi del food mondiale, Atalanta Corporation. Il prodotto caseario calabrese realizzato da Fattoria della Piana viene ormai considerato uno dei punti fermi del Made in Italy, un ingrediente in grado di esaltare i piatti di prestigiosi ristoranti proprio in ragione della genuinità e unicità dei sapori.

“Queste realtà – commenta il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Giuseppe Nucera – insieme alle numerose altre eccellenze imprenditoriali che animano la nostra provincia nei vari ambiti, sono l’emblema di una Calabria operosa e positiva, che sa affrontare le sfide del presente e affermare modelli produttivi vincenti, basati su qualità, innovazione e un legame indissolubile con il territorio. Questi modelli confermano, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che in questa terra è possibile investire e creare sviluppo economico e crescita occupazionale scommettendo semplicemente su ciò che già possediamo”.