Sparatoria a Guardavalle per motivi di vicinato, ferito l’ex sindaco

Due persone sono rimaste ferite in una sparatoria a Guardavalle, piccolo comune della provincia di Catanzaro. Uno dei due feriti è l’ex sindaco del paese, Giuseppe Tedesco, mentre l’altro sarebbe l’uomo che ha sparato. Tedesco è stato portato con l’eliambulanza all’ospedale di Catanzaro. Secondo le prime notizie, all’origine del fatto ci sarebbero questioni di vicinato.

A sparare sarebbe stato D.P., incensurato, che si trova ora piantonato in stato di arresto in ospedale dove è ricoverato in prognosi riservata. Stessa prognosi per l’altro ferito, l’ex sindaco di Guardavalle Giuseppe Tedesco. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, D.P. avrebbe sparato contro Tedesco, che era nel giardino della propria abitazione, dalla finestra. Soccorso l’uomo è stato portato in ospedale a Catanzaro con l’eliambulanza. Quando i carabinieri sono arrivati, insieme ad un funzionario di polizia libero dal servizio che si trovava sul posto, hanno circondato la casa da dove erano partiti gli spari. Nel piazzale i militari hanno individuato il responsabile, D.P., che era in auto lato guida, armato. I carabinieri, dopo una trattativa, sono riusciti a recuperare la pistola ma si sono accorti che l’uomo era ferito al torace. L’uomo è stato così portato in ospedale. I carabinieri del nucleo investigativo del nucleo Operativo e della Compagnia di Soverato hanno poi accertato che D.P. ha prima sparato al vicino con un fucile dal terrazzo e poi si è sparato in sala da pranzo con una pistola. Solo dopo è sceso in strada per entrare in auto. Le armi trovate a casa di D.P erano tutte regolarmente detenute, ma è stata trovata anche una pistola con matricola abrasa.