Marcello Fonte “simbolo di una Calabria capace di riscattarsi”

dal Consiglio regionale della Calabria

Il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, ha ricevuto questa mattina a palazzo Tommaso Campanella l’attore Marcello Fonte, vincitore della Palma d’oro per la miglior interpretazione maschile alla 71esima edizione del festival di Cannes per la sua performance nel film “Dogman”. Quello tra Irto e Fonte è stato un incontro cordiale, nel corso del quale il Presidente si è congratulato con l’artista di origini reggine per il prestigioso riconoscimento.

“Marcello Fonte – ha detto Nicola Irto – rappresenta il simbolo positivo di una Calabria capace di riscattarsi e di affermarsi ai massimi livelli. Oggi celebriamo un successo in campo artistico e cinematografico, ma sono numerosi gli esempi di uomini e donne di scienza, di cultura, d’arte e professionisti che, come Fonte, hanno promosso il buon nome della nostra comunità regionale nel mondo. Fonte è figlio di una terra problematica come la nostra ma, grazie al suo talento e alla sua abnegazione, ha scalato le più alte vette del cinema internazionale. Tenevo molto ad incontrarlo – ha sottolineato Irto – e a conferirgli un simbolico riconoscimento a nome del Consiglio regionale esortandolo a proseguire sulla strada intrapresa con l’umiltà e la determinazione che lo hanno contraddistinto fino ad oggi”.

Il presidente Irto ha consegnato all’attore una targa nella quale si evidenzia il legame tra Marcello Fonte e il territorio calabrese e si esprime la gratitudine della nostra comunità per il brillante risultato ottenuto. Fonte è apparso emozionato e ha ringraziato il presidente esprimendo apprezzamento per il calore e l’affetto con cui la città di Reggio lo ha accolto in occasione di questo suo ritorno a casa. Successivamente, l’attore ha effettuato una visita a Palazzo Campanella e ha concluso la sua giornata con un secondo momento, dopo quello istituzionale, vissuto nella sala “Federica Monteleone” dove, assieme all’onorevole Francesco Cannizzaro, Fonte ha incontrato gli studenti del liceo scientifico reggino “Leonardo da Vinci”.​