Sistema di allerta meteo, la Regione avvia le verifiche

La Commissione speciale di Vigilanza del Consiglio regionale avvierà un’attività conoscitiva sul sistema di allertamento per rischio meteo in Calabria, alla luce della tragedia delle Gole del Raganello avvenuta lo scorso 20 agosto. Il tema sarà all’ordine del giorno della seduta dell’organismo consiliare convocata per venerdì prossimo, 7 settembre. La Commissione di Vigilanza, presieduta dal consigliere regionale Ennio Morrone, si dedicherà in particolare alla “attività conoscitiva, a seguito delle emergenze ambientali che hanno interessato il territorio regionale, sul sistema di allertamento per rischio meteo idrogeologico e idraulico in Calabria, adottato con Dgr 535 del 15 novembre 2017”: al centro dell’attenzione anche “l’eventuale regolamentazione di accesso ai siti a rischio”. Venerdì, nell’ambito dell’attività conoscitiva, in Commissione di Vigilanza del Consiglio regionale sono previste le audizioni dell’assessore regionale alla Pianificazione territoriale e all’Urbanistica, Franco Rossi, e del dirigente generale del Dipartimento Ambiente e Territorio della Regione, Orsola Reillo. Sono stati invitati a partecipare ai lavori anche i sindaci di Civita, Alessandro Tocci, di San Lorenzo Bellizzi, Antonio Cersosimo, di Francavilla Marittima, Franco Bettarini, e di Cerchiara, Antonio Carlo Magno, il direttore regionale dei Vigili del Fuoco, Marco Ghimenti, il comandante provinciale Vigili del Fuoco di Cosenza, Massimo Cundari, il presidente del Parco nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, il capo della Protezione civile regionale, Carlo Tansi, il presidente regionale del Soccorso Alpino, Luca Franzese. Nella seduta di venerdì, infine, la Commissione di Vigilanza affronterà anche un altro punto all’ordine del giorno: l’esame del Documento di Economia e Finanza della Regione Calabria per gli anni 2019-2021.